iPhone SE 3: novità su data di lancio e design

iPhone XR
(Immagine:: Future)

Tutti i rumor circolati nei mesi scorsi facevano pensare che iPhone SE 3 avrebbe ripreso la linea di un iPhone "classico", come nel caso del precedente iPhone SE (2020), ma un nuovo leak sembra smentire le ipotesi indicando una base più recente.

Stando al sito cinese MyDrivers (Si apre in una nuova scheda) il prossimo iPhone "economico" arriverà a inizio 2022, sarà equipaggiato con un display LCD e avrà un design basato su iPhone XR

Il leak parla anche di un sensore di impronte digitali posto lateralmente, qualcosa di mai visto prima su un iPhone, e di un processore Bionic A15 con supporto 5G.

iPhone XR è il modello più economico della gamma iPhone 2018 lanciato insieme a iPhone XS e iPhone XS Max. Lo smartphone ha riscosso tanto successo da rimanere a listino molto più a lungo dei più costosi XS.

Come ricorderete, i precedenti iPhone SE erano ispirati agli iPhone classici, come nel caso di iPhone SE (2020), costruito sulla base di iPhone 8 ma con componenti aggiornati. 

Il fatto che iPhone SE 3 si ispiri al design di un modello precedente non sorprende, ma in precedenza si pensava che anche questa volta Apple avrebbe scelto iPhone 8, motivo per cui, se verificata, la notizia di un design più moderno dovrebbe far piacere a molti utenti interessati all'acquisto.

Parliamo di design moderno in quanto iPhone XR non ha un tasto Touch ID fisico (a differenza di iPhone 8), il che farebbe di iPhone SE 3 il primo della serie con design a "schermo pieno". 

In aggiunta, l'idea che iPhone SE 3 possa avere un sensore di impronte digitali posto lateralmente è intrigante, dato che iPhone XR lo aveva integrato nella parte bassa del display.

Tom Bedford
Deputy Editor - Phones

Tom's role in the TechRadar team is to specialize in phones and tablets, but he also takes on other tech like electric scooters, smartwatches, fitness, mobile gaming and more. He is based in London, UK.


He graduated in American Literature and Creative Writing from the University of East Anglia. Prior to working in TechRadar freelanced in tech, gaming and entertainment, and also spent many years working as a mixologist. Outside of TechRadar he works in film as a screenwriter, director and producer.