Skip to main content

iPhone Fold: spuntano nuove indiscrezioni sul pieghevole Apple

iPhone 13 Pro
(Immagine:: TechRadar)

iPhone Fold (o iPhone Flip a seconda delle ipotesi) è stato oggetto di rumor e indiscrezioni che si susseguono da più di un anno. Anche se non prevediamo un lancio imminente, il pieghevole di casa Apple torna a far parlare di se grazie a un brevetto depositato di recente dall'azienda di Cupertino.

Il brevetto (Si apre in una nuova scheda) scoperto da Phone Arena (Si apre in una nuova scheda) è viene descritto come "Electronic devices with fiber composite friction hinges" e fa riferimento a una cerniera di congiunzione per dispositivi elettronici caratterizzata da un elevata resistenza e da dimensioni ridotte.

Per chiarezza, non ci sono certezze sul fatto che la cerniera di cui si parla nel brevetto sia pensata per iPhone Fold, piuttosto che per un portatile o un tablet ibrido. Detto questo, nella descrizione si legge che "il dispositivo elettronico potrebbe avere uno strato flessibile come un display che ricopre la struttura della cerniera", il che fa pensare che si tratti proprio di uno smartphone.

  • Siete già alla ricerca di nuove offerte? Qui trovate tutte le offerte del giorno Amazon (Si apre in una nuova scheda)
  • Le migliori offerte del Black Friday (Si apre in una nuova scheda) 2021
  • Black Friday PS5 (Si apre in una nuova scheda): tutte le offerte su console e giochi Sony

La domanda è: una cerniera abbinata a un display flessibile potrebbe avere senso su uno smartphone? Certo che si!

Come sempre, trattandosi di un brevetto, ci teniamo a sottolineare che non ci sono certezze sul fatto che la tecnologia raggiunga la fase di realizzazione. 

Alla luce di quanto emerso è chiaro che Apple sti lavorando a una cerniera da accoppiare a un display flessibile che, a conti fatti, potrebbe essere perfetta per uno smartphone pieghevole.

Anche se per ora gli indizi sono pochi e non ci sono certezze, l'ipotesi che Apple sia in procinto di realizzare il suo primo smartphone pieghevole è tutt'altro che fantasiosa.

Marco Silvestri
Senior Editor