Skip to main content

iPhone 15, dal prossimo anno USB-C per tutti i modelli

iPhone 14 Pro
(Immagine:: Future / Lance Ulanoff)

L’intera gamma iPhone 15, dai modelli base a quelli Pro, sarà dotata di USB-C. Il leak giunge dal profilo Twitter LeaksApplePro, rivelatosi affidabile in passato, e punta in una direzione già sospettata da tempo: l’abbandono, da parte della Mela, delle porte Lightning in favore delle USB-C.

Le ragioni dietro questa scelta hanno origini diverse. Innanzitutto, vi è la questione legislativa legata ad un regolamento che verrà introdotto dall’Unione Europea nel 2024. Lo scopo della normativa è quello di uniformare la connettività su tutto il territorio, elevando la porta USB-C a standard universale.

Poi, entra in gioco la praticità. Come osserva il leaker, la capacità di registrare video a risoluzioni sempre più alte necessita di una maggiore velocità di trasferimento, se non altro per poterne disporre in tempi utili, soprattutto se si ha un business online, e Apple non ha mai effettuato aggiornamenti significativi alle sue porte. Trasferire un video in 4K di 15 minuti, da iPhone al portatile, richiede circa 40 minuti.

iPhone 15: la differenziazione dei processori verrà mantenuta

Alcune delle caratteristiche che possiede la corrente generazione di iPhone 14, come l’implementazione dei nuovi processori solo nelle versioni Pro (iPhone 14 possiede il Bionic A15, a differenza dei fratelli maggiori 14 Pro e 14 Pro Max dotati di Bionic A16) sono destinate a restare. Gli iPhone 15 di fascia alta arriveranno sul mercato con il nuovo Bionic A17 che, si ritiene al momento, potrebbe avere un’autonomia del 20% superiore.

La differenziazione riguarderà anche le porte, con le versioni Pro che monteranno una Thunderbolt 4. Infine, come le ultime indiscrezioni rivelano, la Dynamic Island diventerà uno standard nella 15esima generazione mentre, per quanto riguarda il display always-on, non si ha certezza della sua futura presenza nei modelli base.