iPhone 14, ci sono problemi con la produzione e ritardi: ecco cosa succede

iPhone 12 Pro held in hand with blurred background
(Immagine:: Shutterstock)

La scorsa settimana era trapelata la notizia secondo cui iPhone 14 sarebbe entrato nella fase di produzione di prova, mentre la produzione di massa è prevista per il mese di agosto. Tuttavia, secondo alcuni analisti le cose potrebbero non andare come previsto: più fonti sostengono che la produzione di iPhone 14 Max sia in ritardo sulla tabella di marcia a causa della penuria di materiali.

Come ormai tutti sappiamo, quest'anno dovrebbero arrivare quattro differenti versioni di iPhone 14: la differenza è che ci saranno due modelli di grandi dimensioni invece che uno solo, ovvero iPhone 14 Max e iPhone 14 Pro Max. Questo starebbe rendendo il reclutamento dei componenti più difficile rispetto agli scorsi anni e, secondo l'analista Ross Young, è proprio per questo motivo che la produzione starebbe ritardando.

In un tweet (Si apre in una nuova scheda) (disponibile solo per i superfollower dell'account), Ross Young ha affermato che la fornitura per la produzione del display destinato a iPhone 14 Max è decisamente in ritardo, quindi la produzione del modello interessato non inizierebbe durante il mese di agosto. Nessun problema, invece, per iPhone 14 e per le versioni Pro. Sempre secondo Young, per gli altri modelli il livello delle forniture è più di tre volte superiore rispetto a iPhone 14 Max.

Nello specifico, iPhone 14 Max sarebbe il responsabile di questo rallentamento a causa del display, diverso rispetto a quello dei modelli Pro (che sono dotati di tecnologia ProMotion con frequenza di aggiornamento fino a 120Hz). iPhone 14 Max, invece, dovrebbe avere una frequenza di aggiornamento a 60Hz.

Sicuramente Apple dovrà correggere il tiro per rispettare le scadenze. La scelta di produrre più iPhone di dimensioni maggiori è stata senz'altro azzeccata, se dobbiamo guardare alle preferenze dei consumatori e le tendenze di mercato. Tuttavia, le difficoltà da aggirare si sono rivelate essere più del previsto.

Via Gizmochina (Si apre in una nuova scheda)

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.