Skip to main content

iPhone 13 non sarà dotato di Touch ID (almeno per quest'anno)

iPhone 12 Pro Max
The iPhone 12 Pro Max (Image credit: Future)

All'inizio dell'anno abbiamo sentito voci secondo le quali Apple starebbe lavorando a un lettore per le impronte digitali inserito sotto al display. Pare che le indiscrezioni non fossero infondate, ma questa tecnologia potrebbe non debuttare su iPhone 13.

Secondo Mark Gurman di Bloomberg, Apple ha testato il Touch ID per iPhone 13, ma non introdurrà la funzione sui nuovi iPhone. Gurman ha dichiarato inoltre che "Apple crede più nella tecnologia Face ID e il suo obiettivo a lungo termine è implementarla nel display". 

In breve, gli ingegneri Apple hanno già testato una tecnologia Touch ID rivista e corretta, ma sembra che l’azienda sia più interessata all'implementazione sotto lo schermo di Face ID.

Non sarebbe una novità: le più grandi aziende mondiali stanno lavorando duramente su questa tecnologia. Oppo ha svelato alcuni prototipi con fotocamera sotto al display già nel 2020, mentre quest’anno ne abbiamo avuto un assaggio con Samsung Galaxy Z Fold 3.

Sembra dunque che l’attuale tecnologia Face ID sarà riservata agli iPhone di fascia bassa (iPhone SE), mentre i modelli standard passerebbero alla versione sotto al display. Touch ID potrebbe dunque avere i giorni contati: se la gamma iPhone 14 sfruttasse il riconoscimento facciale per lo sblocco del dispositivo, allora non avrà più senso integrare un lettore per le impronte. Certo, queste sono pur sempre indiscrezioni, ma Gurman ci prende spesso quando si parla di Apple.


A finger pressing the home button on an iPhone SE (2020)

Touch ID consente di sbloccare il dispositivo tramite la lettura delle impronte digitali  (Image credit: TechRadar)

Analisi: Apple dovrebbe mantenere il Touch ID

Il Face ID è un’ottima tecnologia e, con una fotocamera sotto al display, l’azienda potrebbe eliminare il notch. Come molti hanno scoperto durante la pandemia, questa tecnologia non funziona altrettanto bene quando si indossa una maschera. 

È per questo motivo che Apple ha introdotto una soluzione temporanea basata sull’Apple Watch (iOS 14.5). Coloro che non ne possiedono uno, però, non possono usufruire della nuova funzionalità. Ci sono anche altre situazioni in cui Face ID non funziona perfettamente: gli occhiali da sole possono interferire durante il riconoscimento, ad esempio. 

Quindi, sebbene apprezziamo Face ID, avere un'alternativa come Touch ID potrebbe rivelarsi molto utile in alcune situazioni. E no, perdere tempo per inserire il PIN non è una soluzione accettabile nel 2021. In breve, se Apple dotasse i nuovi iPhone sia di Face ID che di Touch ID sotto al display farebbe un bel regalo ai consumatori.

Via PocketNow and iMore