Skip to main content

iOS 16 sarà l'aggiornamento più radicale degli ultimi anni

(Image credit: TechRadar)

Siamo sempre più vicini al WWDC 2022 e già si leggono le prime indiscrezioni, una delle quali riguarda il prossimo aggiornamento dedicato al sistema operativo degli iPhone, ovvero iOS 16 (opens in new tab).

Tra i rumor si parla principalmente di una schermata di blocco completamente rivoluzionata e di diverse nuove funzioni rilevanti.

Stando a quanto riportato da Mark Gurman nella sua newsletter 'Power On' (opens in new tab) , i miglioramenti riguarderanno le notifiche, i messaggi e le app Salute, oltre ad alcune funzioni pensate per facilitare il multitasking.

Detto questo la novità più importante sembra legata alla schermata di blocco. Questa è rimasta praticamente invariata fin dal debutto di iOS nel 2007, fatta eccezione per la scorciatoia dedicata alla fotocamera e alle anteprime delle notifiche.

A breve però potremmo assistere all'arrivo dei Widget a schermo bloccato e di altre funzioni dedicate ai novi iPhone 14; si parla anche di display always-on capace di mostrare le notifiche in tempo reale.

Mentre iOS 15 era incentrato sul miglioramento delle funzioni esistenti, sembra che iOS 16 sia destinato a prendere un'altra direzione introducendo tante novità interessanti.

Reminders iOS Widgets

(Image credit: Apple)

Siamo contenti che Apple abbia pensato anche alle app Messaggi e Salute, ma la novità più attesa riguarda senza dubbio la schermata di blocco.

Anche se le notifiche hanno ricevuto diversi aggiornamenti con iOS 12 e con iOS 15 è stata aggiunta una funzione dedicata al meteo, la schermata di blocco è rimasta pressoché invariata negli anni.

Tra le altre novità principali ci aspettiamo l'arrivo dei Widget e di un sistema di notifiche simile a quello di Apple Watch, che permetta di visualizzare le notifiche anche quando l'iPhone 14 è in modalità a basso consumo.

Potrebbe esserci altro che bolle in pentola, ma per saperne di più dovremo attendere la presentazione del nuovo iOS al WWDC 2022.

Daryl had been freelancing for 3 years before joining TechRadar, now reporting on everything software-related. In his spare time he's written a book, 'The Making of Tomb Raider', alongside podcasting and usually found playing games old and new on his PC and MacBook Pro. If you have a story about an updated app or one that's about to launch, drop him a line.

With contributions from