Skip to main content

Intel Core i9-12900K batte Ryzen 9 5950X con l'aiuto di Windows 11

(Image credit: Intel)

Il processore Intel Core i9-12900K della serie Alder Lake torna protagonista con un nuovo benchmark che lo vede in vantaggio sui chip Ryzen di AMD.

Il noto leaker Tum_Apisak ha scoperto il risultato di un recente test Geekbench 5 e lo ha condiviso sul suo account Twitter (come segnalato da VideoCardz).

See more

Il processore Core i9-12900K ha ottenuto un punteggio single core di 1,893, mentre in multi core ha totalizzato ben 17,299 punti. Va ricordato che si tratta di una CPU da 16 core, di cui 8 dedicati all'efficienza (per un totale di 24-thread). Il clock di base è fissato a 3.2GHz, ma parliamo di un valore approssimativo essendo riferito a un'unità di prova.

Il boost clock non è attendibile, ma abbiamo un valore approssimativo (i clock dei due diversi tipi di core sono differenti, ma i core destinati alle prestazioni dovrebbero raggiungere delle frequenze di circa 5.3GHz in Turbo).

Se paragoniamo questi risultati con l'attuale top di gamma Rocket Lake, ovvero Intel Core i9-11900K, il processore Alder Lake è leggermente più veloce in single core (2%) ma molto più veloce in multi core (57%).

Guardando ai prodotti di fascia alta della concorrenza, AMD Ryzen 9 5950X risulta il 12% più lento in single core, mentre lo svantaggio si riduce al 3.5% in multi core.


Analisi: notti insonni per AMD?

Trattandosi di un leak è bene leggere queste cifre con un minimo di scetticismo, ma al contempo è difficile negare l'ottimo risultato ottenuto dal chip Intel.

Uno degli aspetti più interessanti del test consiste nel fatto che è stato svolto su un PC con Windows 11 Pro. A quanto pare, Microsoft è riuscita ad ottenere i risultati sperati con l'ottimizzazione del suo sistema operativo, dato che il chip Alder Lake sembra viaggiare alla grande con Windows 11 (in teoria grazie al fatto che l'hardware sheduler del processore Intel lavora in tandem con il thread sheduler di Windows 11).

L'ottimizzazione potrebbe aver contribuito a migliorare il risultato della CPU Intel e, considerando che si tratta di un'unità di prova, la versione finale di Intel Core i9-12900K potrebbe persino dare risultati migliori. In aggiunta Windows 11 si trova ancora in beta, e la build che verrà diffusa a ottobre potrebbe essere ulteriormente ottimizzata per i chip Alder Lake. 

La sinergia tra hardware Intel e software Microsoft promette risultati sorprendenti con l'arrivo delle nuove CPU Intel previste per la fine del 2021.

Si tratta di un processo già avviato che pone AMD in una posizione di svantaggio, soprattutto se si considera che il processore Alder Lake si è già dimostra superiore alla controparte AMD in due occasioni (abbiamo già visto i9-12900K battere AMD Ryzen 9 5950X nel test Cinebench R20 con un +26% in single-core e un +11% in multi-core).

Pur trattandosi di leak, per ora, i risultati emersi dai benchmark di i9-12900K fanno presagire un futuro roseo per le CPU Intel di fascia alta.