Skip to main content

Intel Alder Lake-P, su Geekbench spunta una CPU da 14 core per i portatili

Alder Lake-P
(Image credit: Glenn Carstens-Peters / Unsplash)

I processori Intel Alder Lake sono tornati a farsi vedere tra i punteggi dei test Geekbench ottenendo dei risultati che fanno ben sperare.

Nei giorni scorsi su Geekbench 5 sono spuntati alcuni punteggi appartenenti a un chip Alder Lake-P da 14 core. La ‘P’ indica trattarsi di un processore destinato ai portatili (al contrario degli Alder Lake-S destinati ai PC desktop).

Tom’s Hardware ha pubblicato uno dei risultati registrati su Geekbench nel quale il processore ha raggiunto un clock base di 1.4GHz e un boost clock di 27.1GHz. Il secondo valore è chiaramente errato, e va ricordato che si tratta di un'unità di prova, non della versione definitiva della CPU. Detto questo, il base clock sarà probabilmente più elevato nella versione finale (pur tenendo conto che di norma le CPU per portatili hanno dei valori di clock più bassi).

Il processore ha 14-core e 20-thread, quindi in teoria dovrebbe avere 6 core destinati alle prestazioni (12 thread) e 8 core a basso consumo (8 thread). Come forse saprete, i processori Alder Lake rappresentano una novità in casa Intel, dato che sono i primi a usare il design ARM big.LITTLE che consiste in insieme di core studiati per ottimizzare prestazioni e consumi.

Il chip ha raggiungo un punteggio single-core di 1,287, mentre in multi core ha ottenuto 8,950 punti. Lo stesso giorno, la CPU è stata testata nuovamente ottenendo un punteggio praticamente identico, rispettivamente di 1,298 e 9,040 punti. Entrambi i test sono stati svolti con un notebook in modalità consumo ‘bilanciato’, mentre c'è un terzo risultato (registrato nei giorni successivi) che mostra valori molto più bassi, non in linea con gli altri punteggi.

Intel riparte da Alder Lake

Alla luce dei punteggi si può dire che i processori Alder Lake hanno delle buone potenzialità, ma non è facile dare un giudizio senza conoscere la reale velocità di boost clock, e anche i valori di base clock sono destinati a crescere nella versione finale della CPU. In sostanza, per ora, non possiamo sbilanciarci troppo.

Le CPU Alder Lake arriveranno con il supporto per PCIe 5.0 e DDR5, un nuovo socket e un design ibrido. Stando a recenti rumor i processori Intel di dodicesima generazione esordiranno entro la fine del 2021, precisamente a novembre, e potrebbero rappresentare un punto di svolta per la corsa al dominio nel settore CPU che, al momento, è dominato da AMD.