Skip to main content

Il MacBook Pro potrebbe ottenere un aggiornamento audio in stile HomePod

MacBook Pro 16-inch
(Image credit: Future)

Apple ha appena lanciato un nuovo MacBook Pro, ma sta continuando a lavorare sui modelli futuri - e il prossimo aggiornamento potrebbe includere alcuni upgrade audio alquanto geniali, basati su un brevetto Apple recentemente depositato.

Il brevetto fa riferimento ad un'impostazione acustica non troppo diversa da quella che si trova sull'Apple Homepod: sarebbe in grado di regolare l'uscita audio degli altoparlanti integrati in un MacBook Pro per far sembrare che il suono provenga da un’altra direzione

Questa sorta di "acustica virtuale" può migliorare l'esperienza della visione di un film o di giochi sportivi creando una sensazione più coinvolgente. Non è proprio come trovarsi al centro dell’ azione, ma ci si sta avvicinando.

Il sistema a quanto pare utilizzerebbe degli algoritmi per capire come gestire i suoni in base alla posizione della persona in ascolto, alle varie superfici della stanza, e così via. 

 Cuffie o Altoparlanti 

Effetti simili potrebbero essere ottenuti anche se l'ascoltatore indossasse le cuffie, sostiene il brevetto, in base alle modifiche apportate ai segnali audio inviati alle orecchie destra e sinistra.

"L'elaborazione del segnale audio per l'acustica virtuale può migliorare notevolmente un film, un evento sportivo, un videogioco o un'altra esperienza  visiva sullo schermo, aggiungendo la sensazione di 'essere lì'", spiega il brevetto.

Mentre il brevetto si concentra principalmente sull'audio prodotto dagli altoparlanti di un pc portatile, questa tecnologia potrebbe non essere utilizzata esclusivamente nei futuri MacBook Pro - potrebbe anche arrivare al più economico MacBook Air e a vari altri prodotti Apple.

In realtà, come per ogni brevetto, potrebbe non apparire in nessun dispositivo, almeno non nel breve periodo. I brevetti ci danno un'idea di ciò che le aziende stanno sperimentando, ma non c'è garanzia che vedremo mai un prodotto finito con la stessa tecnologia inclusa.

Via AppleInsider