Skip to main content

Google Foto, i backup potrebbero essere stati condivisi con perfetti estranei

Google Photos
(Image credit: Shutterstock)

Google ha confermato che, l’anno scorso, alcune persone che hanno usato il servizio Takeout per scaricare una copia di propri dati, hanno subito la condivisione accidentale dei propri account di Google Foto con perfetti sconosciuti.

Secondo 9to5Google, il “problema tecnico” si è verificato dal 21 al 25 novembre 2019, tuttavia Google sta avvisando solo adesso gli utenti potenzialmente interessati via mail.

Il problema ha riguardato i video (ma non le foto), che venivano esportati per errore negli archivi di altri utenti che si trovavano a effettuare il backup dei propri contenuti nello stesso momento.

Gli utenti interessati hanno ricevuto alcune e-mail alquanto vaghe, che si limitavano a notificare il fatto che “uno o più video dell’account Google Foto sono stati interessati dal problema”, senza specificare quali o a quante persone è stato dato l’accesso.

Inoltre, Google ha affermato che i backup scaricati durante questo intervallo di tempo potrebbero essere incompleti, pertanto è consigliabile controllare e salvarli nuovamente, per evitare di perdere qualche scatto.

Meglio tardi che mai?

Google ha dichiarato di aver condotto un’analisi approfondita, allo scopo di individuare la causa del problema e assicurarsi che non si verifichi nuovamente.

Solo una piccola percentuale degli utenti Google Foto è stata colpita dal bug (circa lo 0,01% secondo le stime di Google) e l’azienda ha risolto il problema dopo qualche giorno. Tuttavia il fatto che le persone interessate dalla condivisione errata dei propri video siano state avvertite dopo oltre due mesi rimane alquanto allarmante.