Skip to main content

Game Pass su PS5 come Thanos: ineluttabile

Controller Sony DualSense blu, rosa e viola per PS5 su sfondo a tema galassia
(Image credit: Sony)

Secondo Phil Spencer, responsabile del progetto Xbox, PlayStation arriverà inevitabilmente a proporre la propria versione dell'Xbox Game Pass.

In un'intervista a IGN e in risposta alle recenti indiscrezioni sul futuro di PlayStation Plus, Spencer ha affermato che i servizi in stile Game Pass soddisfano le necessità e gli interessi dei giocatori, fornendo una libertà di scelta difficilmente riscontrabile altrove. Secondo il capo di Xbox, Sony potrebbe emulare il successo della rivale con un servizio analogo.

Sempre secondo Spencer, il passaggio ai servizi in abbonamento nel settore era altrettanto inevitabile, con l'incognita di chi andrà ad apportare innovazione in questo sistema nel futuro.

Il responsabile di Xbox punta sulla continua innovazione e competizione, pur sostenendo che l'avere il primato nei servizi come Game Pass non implica che nessun altro possa proporre qualcosa di simile.

Per Spencer, l'importante è "proporre grandi giochi, su PC, su console, sul cloud, nonché renderli disponibili dal primo giorno nel piano in abbonamento" e questo, secondo lui, sarà esattamente ciò che farà la concorrenza in futuro.

Analisi: preparatevi alla streaming war

Xbox Game Pass è uno dei progetti gaming di maggior successo per Microsoft, sia per la dirigenza che per gli utenti.

Con il progetto dal nome in codice Spartacus, Sony sembra voler emulare tale successo e, sebbene sia stato svelato già l'anno scorso su Bloomberg, questa notizia non ha destato troppo stupore. D'altronde, un servizio in abbonamento che "cattura" gli utenti nell'ecosistema della console, fornendo sempre nuovi giochi da provare sulla piattaforma, si è dimostrato vincente sia per i gamer che per i produttori di console.

Come indicato da Spencer stesso, resta da vedere come PlayStation andrà a implementare il servizio, quali funzioni extra proporrà rispetto all'Xbox Game Pass. Secondo Bloomberg, una delle funzionalità principali sarà l'accesso alla libreria dei vecchi giochi per PS1, PS2 e PS3.

È molto probabile che ne sapremo di più a breve, come ci lascia intendere l'arrivo dei giochi PS3 sullo store PS5, insieme alla scomparsa delle carte di abbonamento a PlayStation Now nei negozi. Tutto questo suggerisce l'arrivo di novità sul servizio, con la possibile fusione di PlayStation Now e PlayStation Plus all'interno del progetto Spartacus.

Marco Doria
Marco Doria

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.