Skip to main content

Come usare l'asciugatrice

Come usare l'asciugatrice
(Image credit: Getty)

Vi state chiedendo come usare l'asciugatrice al meglio? Avete appena acquistato un'asciugatrice nuova? Oppure avete iniziato da poco ad armeggiare con questo tipo di tecnologia? Ecco alcuni consigli pratici per ottimizzare la vostra esperienza d'uso e ottenere capi profumati e morbidi senza brutte sorprese.

Usare l'asciugatrice in modo corretto, infatti, vi permetterà di risolvere alcuni piccoli inconvenienti di tutti i giorni che, alla lunga, potrebbero trasformarsi in veri e propri problemi. Se siete stanchi di stendere il bucato in casa perché fuori fa troppo freddo, troppo caldo o è troppo umido, l'asciugatrice è lo strumento che fa per voi.

Che l'abbiate già acquistata o se state ancora valutando l'idea di prenderne una, questa guida vi aiuterà a capire meglio come un'asciugatrice possa darvi il massimo risultato con il minor numero di inconvenienti possibile.

Ecco i nostri consigli su come usare l'asciugatrice al meglio!

Imparate i programmi della vostra asciugatrice

Ogni produttore di asciugatrici usa la propria simbologia e terminologia per definire le funzioni, le modalità di asciugatura e i programmi.

Sebbene molti di noi siano abituati a ignorare il manuale di istruzioni, nel caso della vostra asciugatrice, questo rappresenta il punto di partenza imprescindibile. Qui troverete descritte nel dettaglio le varie opzioni a vostra disposizione, i tempi di ogni programma e altre informazioni utili che vi aiuteranno a capire, ad esempio, quali tipi di capi potrete mettere in asciugatrice, con quali tempi e con quanta intensità potrete centrifugarli.

Sembra banale e scontato, sì, ma non tutti amano leggere le istruzioni prima di usare un macchinario. Già, ma ancora meno persone amano trovarsi con un capo da buttare perché si è sbagliato programma, giusto? 

In ogni caso, sapere cosa può e cosa non può fare la vostra asciugatrice vi aiuterà a evitare capi danneggiati e, magari ad avere qualche bella sorpresa (ad esempio la modalità raffreddamento, presente in alcuni modelli, che vi aiuta a tenere freschi i vostri indumenti durante le afose giornate estive).

Inserite correttamente i capi nell'asciugatrice

Prendere alla rinfusa tutto il contenuto della vostra cesta del bucato e riversarla così com'è in lavatrice è una pessima idea. Lo stesso vale per l'asciugatrice.

Proprio come occorre separare i capi da lavare, occorre mettere insieme tessuti e indumenti con gli stessi tempi di asciugatura. Inoltre, separare i capi delicati da quelli più resistenti vi permetterà di selezionare il programma più adatto senza il rischio di strappare la vostra maglietta preferita o rovinare un bel lenzuolo.

Oltre a separare i tessuti, vale la pena anche dedicare un po' di attenzione al modo in cui andrete a riporre i vostri capi in asciugatrice. Appallottolare le lenzuola, gettare le magliette con le maniche arrotolate o inserire capi con decorazioni delicate rivolte verso l'esterno vi faranno solo sprecare tempo ed energia, con il rischio di danneggiare anche la macchina o parte del bucato.

Assicuratevi di mettere i vestiti ben distesi, srotolando maniche e polsini, rovesciando le magliette o altri indumenti con stampe delicate o elementi in rilievo (come bottoni, perline e così via), in modo che risultino protetti.

Lenzuola, coperte e piumini, di solito, hanno programmi dedicati, quindi sarebbe meglio asciugarli a parte: 20/30 minuti di programma e poi una decina di minuti al sole dovrebbero bastare.

Ma se proprio non avete tempo e siete costretti ad asciugare le lenzuola insieme ad altro, assicuratevi che non si appallottolino. Potete anche utilizzare dei separatori prodotti appositamente per aiutare i capi a restare separati durante la centrifuga. A volte hanno la forma di una pallina con tante protuberanze, come quella indicata qui sotto.

In ogni caso, non superate mai la capacità di carico massima dichiarata dal produttore. Se la vostra lavatrice ha una portata maggiore rispetto all'asciugatrice, non mettete ad asciugare tutto quello che avete lavato a pieno carico. In ogni caso, separando i capi, il problema non dovrebbe presentarsi troppo spesso.

Palline per asciugatrice
Queste sfere aiutano a tenere separati i capi in asciugatrice, inoltre consentono di trasferire il calore attraverso i noduli che contribuiscono anche ad ammorbidire i vestiti durante l'asciugatura.

Controllate la compatibilità dei capi con l'asciugatrice

Non tutto può essere messo in asciugatrice. Per questo motivo, dovreste sempre controllare l'etichetta dei vostri indumenti. Alcune riportano un quadrato con un cerchio al suo interno. Questo è il simbolo che vi interessa. Se il cerchio contiene due pallini, allora potrete inserire l'indumento in asciugatrice anche con programmi ad alti giri, se il pallino è uno solo, dovrete usare solo programmi delicati, se invece l'icona e segnata da una X, allora spiacenti, questo capo andrà asciugato alla vecchia maniera.

Dovete anche verificare che la vostra asciugatrice sia in grado di asciugare determinati elementi. Un esempio su tutti? Le scarpe. Alcuni modelli includono degli accessori speciali, ad esempio delle staffe, che tengono in verticale le scarpe, generalmente sneaker di tela, per l'asciugatura, in questo modo, non andranno a sbattere nel cestello ed eviterete che i lacci vadano a incastrarsi da qualche parte.

Sempre a proposito di lacci, assicuratevi che siano rimossi prima dell'asciugatura, oppure annodateli e inseriteli dentro la scarpa, per evitare che creino problemi.

Evitate scarpe con paillettes, stivaletti con fibbie o comunque calzature in pelle, eco-pelle o con elementi delicati, per non rovinarle e per non danneggiare il cestello o altre parti della vostra asciugatrice.

Pulite i filtri dell'asciugatrice alla fine di ogni ciclo di asciugatura

Pulite i filtri e svuotate il serbatoio dell'acqua ogni volta che finite di usare la vostra asciugatrice: in questo modo, eviterete di versamenti d'acqua che potrebbero danneggiare la macchina e altri elementi presenti nello stesso ambiente, e prolungherete la vita utile della vostra asciugatrice.

Sebbene siano efficienti, i filtri hanno una certa capacità, oltre alla quale inizieranno a non catturare più i pelucchi e altri residui che potrebbero finire nella macchina o andare a intasare il filtro non rimovibile (se presente). Di solito, quest'ultimo è più difficile da tenere pulito e alcuni modelli richiedono l'intervento di un professionista, quindi è meglio assicurarsi che ogni ciclo di asciugatura parta con i filtri rimovibili puliti.

Conclusione

Se siete alle prime armi con la vostra asciugatrice o se finora non vi eravate mai presi carico del bucato, è normale riscontrare qualche asciugatura meno riuscita. A volte, un programma può non bastare, magari perché i capi erano stati messi in modo poco efficiente, oppure è stata scelta la modalità di asciugatura errata.

Con un po' di pazienza e di pratica, però, sarà possibile ottimizzare i vostri cicli di asciugatura e ottenere capi sempre asciutti e impeccabili.

Se, poi, avete acquistato un'asciugatrice compatibile con le funzionalità smart home, ricordate di installare l'app sul vostro smartphone, di solito, oltre ad agire da telecomando, potreste trovare altre funzioni intelligenti e consigli su come ottimizzare il bucato, ad esempio tramite la lettura dei sensori di umidità o di peso.

Se, invece, non avete ancora acquistato la vostra asciugatrice o dovete sostituirne una vecchia e magari non troppo efficiente, ricordate l'appuntamento con il prossimo Prime Day, dove potreste trovare qualche ottima offerta sulla vostra prossima asciugabiancheria.

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.