Skip to main content

Atari VCS, la console ibrida che se ne infischia delle console war

Atari VCS
(Image credit: Atari)

Atari VCS è un proposta che potrebbe rivelarsi piuttosto interessante per una certa nicchia di utenti, in quanto offre un'esperienza totalmente diversa dalle più recenti console Sony e Microsoft lanciate a fine 2020, puntando tutto sulla versatilità.

Certo, nessuno si aspetta che VCS entri in competizione con PS5 e Xbox Series X, ma Michael Arzt, COO di Atari, afferma che "Atari VCS offre qualcosa di differente ai consumatori stufi delle solite console war."

Il fatto che Atari VCS possa servire da mini-PC fa della versatilità della console il suo principale punto di forza, oltre a essere un potenziale oggetto del desiderio per tutti gli amanti del retro gaming, che acquistandola potranno accedere al catalogo completo dei giochi Atari che affollavano le sale giochi negli anni '90. 

In un'intervista con T3, Artz ha spiegato il motivo per cui Atari VCS merita la dovuta considerazione, costituendo un'ottima alternativa alle classiche console che può riuscire a intrattenere in modo eccellente pur discostandosi dagli standard odierni. 

"Per prima cosa Atari VCS è stata concepita per essere collocata in salotto, unendo i benefici di una console, di uno streaming box, e di un mini PC," ha detto Arzt. "Le funzionalità PC, la natura all-in-one della console e la vasta accessibilità ai servizi streaming la rendono ideale per essere al contempo un dispositivo per il gaming e per lo streaming che sta bene in qualsiasi salotto. Tutto questo senza preculdere un utilizzo come mini-PC.”

Ora che milioni di persone lavorano da casa, le funzionalità PC di Atari VCS potrebbero attirare una larga fetta di utenti, fattore di cui Artz è chiaramente a conoscenza. 

"Gli utenti possono scegliere tra un'ampia gamma di funzionalità PC, dal lavoro d'ufficio, alle e-mail, allo shopping online fino al PC gaming e molto altro,” ha detto Arzt. “C'è forte interesse nel possibile utilizzo di VCS come PC, anche perché offre molte funzioni in più rispetto a un tradizionale mini PC."

Nostalgia canaglia

Atari VCS è un progetto che ha preso forma grazie a una raccolta fondi lanciata su Indiegogo nel 2018. Dopo aver infranto facilmente il target iniziale di $100,000, il progetto è riuscito a raccogliere un totale di $3 grazie alle donazioni.

Stando a quanto afferma Artz i preordini sono andati molto bene, e la speranza è che, una volta arrivate le prime unità, "l'interesse aumenti e porti ad un maggior volume di preordini."

La console ibrida costituisce un'ottima alternativa ai classici mini-PC, ma non costa poco, anzi. Il prezzo di lancio è di $389.99 (circa 320€), e include un controller e un joystick. Costa circa 100€ più di una Xbox Series S, ma mentre la console Microsoft si concentra unicamente sul gaming, Atari VCS offre un'elevata versatilità. 

VCS sarà disponibile nella primavera del 2021, ma è già possibile effettuare il preordine sul sito ufficiale Atari e da GameStop. Non ci sono conferme su una data di lancio globale, ma Artz afferma che potrebbe arrivare in altre regioni (oltre agli Stati Uniti) nei prossimi mesi, sempre che i distributori si dimostreranno interessati.