Skip to main content

Apple M1: spuntano problemi di compatibilità e autonomia

Apple One More Thing MacBook Air
(Image credit: Apple)

Da quando Apple ha presentato il suo chip M1 in occasione dell’evento ‘One More Thing’ del 10 novembre scorso, in molti hanno fatto carte false per mettere le mani sui nuovi MacBook Air/Pro e verificare se il SoC ARM è davvero portentoso come dichiara l’azienda.

Nonostante gran parte dei recensori ne abbiano tessuto le lodi, su Twitter stanno circolando diversi report redatti da figure autorevoli del settore che segnalano problemi di compatibilità e autonomia.

See more

Come verificare la compatibilità delle app

I report in questione ci hanno sorpreso dato che, durante i nostri test sui nuovi MacBook, non abbiamo riscontrato alcun problema. Come risaputo, Apple è solita fare grandi proclami anche quando le novità presentate mancano di sostanza, ma i nuovi MacBook Pro, MacBook Air e Mac Mini che abbiamo testato presentano dei miglioramenti sostanziali rispetto alla precedente generazione.

Patrick Moorhead (@patrickmoorehead) è un analista tecnologico di fama internazionale, quindi il suo punto di vista va preso sicuramente in considerazione.

In rete stanno circolando altri report simili, tanto che c’è persino un sito web chiamato “Is Apple Silicon ready?” dedicato a tracciare la compatibilità dei software per Mac che, al momento, segnala problemi sul 40% di essi.

All’interno del sito potete verificare quali tra le applicazioni che state già utilizzando sul vostro Mac sono compatibili con il chip Apple M1; inoltre se siete interessati vi consigliamo di seguire l’account Twitter di ‘Is Apple Silicon Ready?’ per rimanere aggiornati in tempo reale. C’è anche un articolo dedicato sul Mac App Store all’interno del quale potete trovare tutte le app compatibili con i dispositivi Apple M1.

See more

Tra le criticità segnalate dagli utenti c’è anche l’autonomia dei MacBook Pro con processore M1 che, stando a diversi report, porta la batteria al 10% in 5 ore di utilizzo. Anche se il produttore proponesse una patch per ridurre i consumi dei nuovi MacBook i problemi di batteria preoccupano più della compatibilità, soprattutto perchè Apple, durante l’evento di presentazione, ha parlato di 11 ore di utilizzo misto tra browser e riproduzione video.

Dovremo attendere una maggiore diffusione di MacBook con chip M1 per comprendere quanto questi problemi siano diffusi. D'altro canto ci auguriamo che i difetti emersi finora siano legati ai modelli dati in prova ai recensori e che al momento della distribuzione globale siano già un ricordo.

Fonte: MS PowerUser