Skip to main content

Apple, il visore AR non avrà bisogno di un controller fisico

Apple Glass
(Image credit: Future)

Secondo quanto dichiarato dall'insider specializzato Ming-Chi Kuo, il visore Apple AR potrebbe eliminare la necessità di un controller in favore di sensori 3D per il tracciamento dei gesti, eliminando così la necessità di controlli fisici per i comandi.

Secondo l'insider, ciò sarebbe possibile grazie alla capacità da parte dei sensori 3D di rilevare i cambiamenti dinamici e le azioni compiute attraverso le mani. In questo modo è possibile ricreare un'interfaccia uomo-macchina più vivida ed intuitiva.

Una scelta del genere da parte di Apple, distinguerebbe molto il suo visore da altri prodotti AR come Oculus Quest 2 e Kiber 3, entrambi dotati di controller per la maggior parte delle funzioni.

Il visore AR di Apple dovrebbe arrivare già nel 2022 e sempre secondo Kuo, l'azienda potrebbe decidere di lanciare una versione più leggera nel 2024. Il visore tuttavia peserà nella sua prima iterazione soltanto 300-400g, un punto di partenza piuttosto buono.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar