Apple aggiorna MacBook Pro e MacBook Air

Apple MacBook Air 2019
Image credit: Apple
(Image credit: Apple)

Apple ha discretamente introdotto un'aggiornamento del MacBook Pro da 13 pollici e del MacBook Air. Il secondo modello inoltre vede anche una riduzione del prezzo, mentre il MacBook da 12 pollici esce dal catalogo. 

Il nuovo MacBook Air ha ora uno schermo Retina con True Tone, soluzione che regola automaticamente la temperatura colore per restituire immagini più naturali e rendere l'uso del prodotto più piacevole. 

L'altra novità rilevante è che il MacBookAir ha un prezzo di riferimento più basso di cento euro. Fino a ieri il prezzo di partenza era infatti €1379, mentre oggi è €1279. L'azienda inoltre, come ogni anno, ha attivato gli sconti speciali indirizzati agli studenti. Il prezzo del MacBook Pro da 13 pollici resta invece invariato, €1549, ma con l'hardware migliorato. 

Il nuovo modello vanta infatti un processore Intel Core i5 di ottava generazione (1,4/3,9 GHz), che secondo Apple rende questo notebook il doppio più potente rispetto al modello precedente. 

Arrivano inoltre la TouchBar e TouchID, quindi non ci saranno più MacBook senza TouchBar (prima il modello meno costoso ne era privo). Anche il MacBook Pro riceve uno schermo True Tone, a cui si aggiunge il chip di sicurezza Apple T2. 

Cuffie Beats in regalo con Apple Back To School (Image credit: Apple)

Cuffie Beats in regalo con Apple Back To School (Image credit: Apple)

(Image credit: Apple)

Cuffie Beats per la scuola

Apple offre da anni un programma promozionale indirizzato agli studenti, che include anche il nuovo MacBook Air e il nuovo MacBook Pro 13. Tramite la promozione Back To School, che comincia oggi, chi compra un notebook riceverà anche un paio di cuffie Beats Studio 3 Wireless, che costano oltre 240 euro. 

Sicuramente è una tentazione notevole per gli studenti, i loro genitori e chiunque altro. Non si può però trascurare il fatto che tra pochi giorni parte il Prime Day 2019, e tra i molti sconti disponibili si potrebbero fare affari ancora migliori. 

Ci si aspettava che i nuovi portatili Apple arrivassero insieme a MacOS Catalina, ma a quanto pare Apple ha deciso diversamente, preferendo giocarsi subito la carta del Back To School.