Skip to main content

Android 11: queste sono le novità più interessanti finora

Android 11
(Image credit: the verge)

Google ha rilasciato la prima versione di Android 11 dedicata agli sviluppatori. Essendo appunto una versione che si trova ancora in forte sviluppo, le novità potrebbero essere poche, ma l’azienda promette grandi aggiornamenti, come un supporto migliore verso il 5G, una nuova interfaccia di messaggistica e più sicurezza.

Android 11 può essere attualmente installato solo sugli smartphone Pixel. Nel caso vogliate provarlo, è bene tenere a mente che andrete a perdere tutti i vostri dati, in quanto è necessaria una formattazione completa. 

Quali sono quindi le novità principali della nuova versione del sistema operativo di Google? Tra le nuove caratteristiche spiccano sicuramente le cosiddette “bolle”, che permettono di spostare una conversazione in qualsiasi zona dello schermo, in modo simile a Messenger. La funzione dovrebbe espandersi in qualsiasi app dedicata alla messaggistica, o almeno sulla maggior parte di esse. Inizialmente, questa caratteristica doveva essere implementata già con Android 10, ma non ha mai visto la luce.

La seconda principale novità riguarda la sezione delle notifiche. Con Android 11, verranno messe in rilievo prima le notifiche dedicate alla messaggistica e in secondo piano i Like di Facebook, Instagram, aggiornamenti delle app, ecc.

Anche la parte sicurezza riceverà importanti aggiornamenti, grazie al fatto che il sistema operativo potrà bloccare un numero maggiore di autorizzazioni alle app, rendendo la vita un po’ più difficile ai malintenzionati. 

Passiamo poi alla registrazione dello schermo. Proprio come la funzione “bolle”, anche la registrazione dello schermo era inizialmente prevista per essere implementata con Android 10, ma la nuova versione del sistema operativo dovrebbe attivare quasi con certezza la funzione che, come potete facilmente intuire dal nome, permetterà di registrare il display del vostro smartphone.

Tra le novità meno rilevanti troviamo invece una nuova gesture per riprodurre e mettere in pausa la musica, un’impostazione che permette di avere una maggior sensibilità al tocco e l’attivazione della modalità aereo che non va a disconnettere i dispositivi bluetooth. 

La versione attuale di Android 11 è ancora molto limitata, quindi è molto probabile che in futuro verrà arricchita con nuove funzionalità.