Skip to main content

AMD Ryzen PRO 4750G, PRO 4650G, e PRO 4350G, ecco i primi test

Newegg sale PC gaming deals
(Image credit: AMD)

La testata taiwanese CoolPC.com.tw ha pubblicato alcuni test riguardano i nuovi processori AMD Ryzen PRO 4750G, PRO 4650G, and PRO 4350G, appena annunciati ma non ancora disponibili per l'acquisto. Si tratta di un'anteprima dei Ryzen 4000 desktop, tra i prodotti tecnologici più attesi del 2020. 

In particolare, stiamo parlando di processori a 7 nanometri con core Zen 2 (fino a otto) e grafica integrata Radeon Vega. I test sono stati fatti con il dissipatore AMD Wraith Prism, scheda madre Asus ROG Strix B550-I e due moduli da 8GB di RAM DDR4 marchiata ADATA Spectrix. L'archiviazione era affidata a un SSD NVMe Seagate. 

I risultati suggeriscono che il Ryzen 7 4750G se la gioca più o meno alla pari con l'Intel Core i7-10700K e il Ryzen 7 3700X della stessa AMD. Il 4650G, invece, sembra al passo con l'Intel Core i5-10600K e il Ryzen 3600X. Infine, il 4350G migliora di poco le prestazioni del Ryzen 3 3300G. 

Alcuni test vedono Intel davanti di una piccola percentuale, mentre altri premiano le CPU AMD. Nell'insieme, sembra che AMD abbia creato ancora una volta delle alternative convincenti ai processori Intel, che sulla carta dovrebbero costare meno. Anche se, ovviamente, finché non saranno effettivamente nei negozi questa è solo un'ipotesi, per quando piuttosto fondata. 

Immagine 1 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)
Immagine 2 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)
Immagine 3 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)
Immagine 4 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)
Immagine 5 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)
Immagine 6 di 6

(Image credit: CoolPC.com.tw)

In generale questi risultati confermano quanto ci si aspetta dai processori Renoir, vale a dire molta potenza. Trattandosi di processori con grafica integrata, poi, vanno a inserirsi in quello che è probabilmente il settore più redditizio del mercato, perché si dirige alla più vasta utenza. Persino i giocatori, che naturalmente vorranno abbinare la CPU a una delle migliori schede video, potrebbero prendere in considerazione le APU AMD Renoir. 

Interessanti, infine, anche le prestazioni grafiche della Radeon integrata. Non è certo un mostro di potenza, ma questi bench suggeriscono che di tanto in tanto si può anche avviare un gioco a 1080p e ottenere una fludità dignitosa. Niente di eccitante per i giocatori accaniti, ma per gioca solo ogni tanto potrebbe essere un'ottima notizia, perché permette di giocare light senza spendere per una scheda video vera e propria.

Via: CoolPC.com.tw