Skip to main content

AMD Ryzen 7 5800X, emergono i primi benchmark della serie 5000

AMD third generation
(Image credit: AMD)

Il prossimo 8 ottobre AMD presenterà le sue nuove CPU desktop Zen 3, nome in codice Vermeer. Come confermato in precedenza, questi processori faranno parte della serie 5000, saltando nell’ordine della nomenclatura la serie 4000. Con i processori Vermeer, AMD introdurrà i nuovi core Zen 3 grazie ai quali si avrà un leggero miglioramento in termini di IPC. La produzione verrà affidata al nodo produttivo a 7 nm+ di TSMC e garantirà dei passi in avanti sia a livello di consumi che di densità dei transistor. 

Il noto leaker TUP APISAK ha pubblicato sul suo account Twitter un benchmark test grazie al quale possiamo comprendere meglio le reali potenzialità delle CPU Zen 3. Il test in questione mostra un confronto tra Ryzen 7 5800X e il modello di punta della concorrenza, ovvero Intel Core i9-10900K.  

Un nuovo re del gaming?

Il processore AMD ha otto core e sedici thread rispetto ai dieci core e venti thread del corrispettivo Intel. Anche se non conosciamo con precisione il valore finale dei clock della CPU AMD, possiamo supporre che il modello utilizzato per il test non sia potente quanto la sua versione definitiva.  

Immagine pubblicata su Twitter da TUM_APISAK

(Image credit: TUM APISAK)

Stando ai grafici, sembra che Ryzen 7 5800X possa diventare un nuovo modello di riferimento nel segmento gaming con dei valori che si avvicinano molto a quelli del top di gamma Intel. Ryzen 7 5800X ha fatto segnare un valore medio di 59.3 FPS, mentre per quanto riguarda i frame della CPU il punteggio raggiunto corrisponde a 133.6 FPS. Negli stessi test Intel Core i9-10900K ha ottenuto rispettivamente 60.3 FPS e 114,8 FPS. Entrambi i processori sono stati abbinati a una scheda video Nvidia GeForce RTX 2080. Detto questo sarà fondamentale attendere il prezzo di lancio per capire quale impatto potrà avere la serie 5000 di AMD sul mercato delle CPU. 

Fonte: Techpowerup