Skip to main content

AMD, i driver Radeon 20.2.2 risolvono il bug dello schermo nero

(Image credit: Future)

AMD sta facendo passi da gigante in ambito hardware e lo dimostrano le vendite di CPU e GPU, che hanno dominato il mercato nel quarto trimestre del 2019. Le schede video Radeon hanno però messo in luce diversi bug piuttosto importanti e AMD ha rilasciato nuovi driver per cercare di risolverli.

Il bug relativo allo schermo nero, probabilmente il più grave di tutti, dovrebbe essere stato risolto con l’aggiornamento Radeon Software Adrenalin 20202 Edition 20.2.2. Questi bug sembrano prendere di mira i computer con una CPU AMD senza una scheda grafica dedicata, che poteva probabilmente aiutare gli utenti a risolvere i problemi.  

Il cambio di attività con determinate funzioni attivate o applicazioni che eseguono l'accelerazione hardware potevano causare delle schermate nere. Anche l'avvio di giochi e programmi poteva causare lo stesso fenomeno se veniva abilitato Instant Replay, così come l’HDR in Battlefield V. Giocare a Battlefield V per troppo tempo causava inoltre il blocco delle schede grafiche. 

I problemi si estendevano anche ad altri giochi, come Grand Theft Auto V, Monster Hunter World e Metro Exodus. La causa dei problemi potrebbe dipendere dall'avere un'app con un overlay sullo schermo o anche solo dalla scelta di una particolare scelta di dialogo. Non solo i giochi, ma anche il browser Google Chrome causava una schermata nera o dei parziali black out quando veniva usato l'accelerazione hardware. 

Diversi utenti che hanno eseguito un ripristino delle impostazioni predefinite sul proprio computer per cercare di risolvere il problema, si sono imbattuti in un altro problema, in cui Instant Replay non poteva essere abilitato se fosse stato abilitato prima del ripristino.

Problemi risolti, ma solo parzialmente 

Tutti i bug che abbiamo citato sono abbastanza comuni e per fortuna sono stati risolti con l'aggiornamento ai driver 20.2.2 di AMD. L'aggiornamento risolve anche la velocità della ventola della scheda grafica, che partiva in ritardo rispetto alle variazioni della temperatura della CPU. 

AMD ha però pubblicato una nota in cui afferma che non è sicura di aver risolto in modo definitivo tutti i problemi riscontrati dagli utenti: “Sebbene Radeon Software Adrenalin 2020 Edition 20.2.2 risolva molti problemi relativi alle schermate nere, siamo consapevoli che alcuni utenti potrebbero ancora riscontrare problemi durante lunghe sessioni di gioco".

In alcune situazioni, anche la sincronizzazione avanzata di AMD può portare a schermate nere, inclusi giochi e software di acquisizione video. Persino Doom, l’occasione perfetta per le schede video Radeon di mostrare i muscoli con le API Vulkan, è suscettibile a blocchi e anomalie casuali durante il gioco.

Si spera che AMD riesca a gestire tutti questi problemi, in particolare quello relativo alle lunghe sessioni di gioco. Se AMD riuscisse a risolvere tutto questo prima dell’arrivo della Radeon RX 5950 XT ("Nvidia killer"), potrebbe essere un grande successo.

Fonte: PCWorld