Skip to main content

Come avviare il download di Android 11 sul vostro smartphone

Come ottenere tutte le nuove funzioni di Android 11

download di Android 11
(Image: © Google)

Se siete possessori di uno smartphone compatibile, potete installare Android 11 fin da subito e avere così accesso alle funzionalità inedite della nuova versione.

La lista di smartphone compatibili con Android 11 è piuttosto ristretta al momento, ma è destinata ad allungarsi man mano che l’aggiornamento sarà disponibile su altri modelli.

Se avete smartphone come Google Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3, Pixel 3 XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL, Pixel 4, Pixel 4 XL o Pixel 4a, potete già scaricare la versione definitiva del sistema operativo. La lista è comunque destinata ad allungarsi e potete verificare la compatibilità del vostro telefono consultando regolarmente la nostra homepage di Android 11.

La nostra pagina di riferimento per il nuovo sistema operativo contiene anche tutte le nuove funzionalità e caratteristiche di Android 11, dunque vi consigliamo di visitarla per leggere le prime anticipazioni sulle nuove caratteristiche.

Prima di vedere come scaricare la nuova versione di Android 11, vale la pena sottolineare che queste indicazioni sono per le versioni stock di Android. Se possedete un dispositivo con una variante del sistema operativo Google come OneUI di Samsung e MIUI di Xiaomi, la situazione potrebbe essere un po’ differente. Ad ogni modo il processo in linea di massima resta lo stesso con le uniche differenze rappresentate da determinate voci delle impostazioni.

Come scaricare Android 11 beta: i passaggi

  1. Effettuate un backup dei dati del vostro smartphone
  2. Andate in Impostazioni
  3. Selezionate Sistema, poi Avanzate e Aggiornamenti di Sistema
  4. Selezionate Cerca Aggiornamenti per verificare la disponibilità

Come scaricare Android 11 beta: i dettagli

Google Pixel 4

Google Pixel 4 è compatibile con Android 11 (Image credit: Future)

Prima di scaricare Android 11, vi raccomandiamo di effettuare un salvataggio di tutti i dati e delle impostazioni del vostro smartphone. Non che ci siano rischi particolari, ma raramente può capitare che l’installazione di un sistema operativo ancora in fase beta non vada a buon fine, costringendovi a dover riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica. Ma, di nuovo, si tratta solo di una precauzione in più.

Per scaricare Android 11, andate nelle Impostazioni dello smartphone solitamente rappresentate dall’icona a forma di ingranaggio.

Da qui, dovete selezionare la voce Sistema, e poi selezionare Avanzate e aprire Aggiornamento di Sistema.

Se il vostro smartphone è tra quelli compatibili, al termine della verifica, dovrebbe apparire una schermata che vi comunica la disponibilità dell’aggiornamento ad Android 11. Se questo non dovesse accadere, non preoccupatevi: anche se il sistema operativo è già disponibile per il vostro smartphone potrebbe ancora volerci un po’ di tempo, quindi aspettate un giorno e riprovate.

Una volta scaricato Android 11, lo smartphone procederà all’installazione a patto che il livello della batteria sia al livello richiesto per eseguire questa operazione. Una volta completato questo passaggio, vi sarà chiesto di riavviare lo smartphone che si riattiverà con qualche secondo di ritardo rispetto al solito e completerà gli ultimi passaggi in background una volta rientrato del tutto in funzione.