Recensione Samsung HW-Q800C

Samsung HW-Q800C è la nuova soundbar di fascia media dall'ottimo rapporto qualità-prezzo

Samsung HW-Q800C on a black table with its soundbar
(Image: © Future)

Verdetto

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto poco appariscente della Samsung HW-Q800C. All'interno si nasconde un sistema di diffusori multicanale fenomenale, in grado di rendere il massimo da buona colonna sonora cinematografica in modo più efficace di qualsiasi altra soundbar della sua categoria. Inoltre, è possibile aggiungere dei diffusori posteriori opzionali se si desidera aumentare ancora di più l'immersività del suono.

Pro

  • +

    Potenza e prestazioni fenomenali

  • +

    Può essere aggiornata per un suono surround completo

  • +

    Prezzo conveniente per quello che offre

Contro

  • -

    Nessuna uscita HDMI 4K/120Hz

  • -

    Non il massimo per la musica

  • -

    Esteticamente migliorabile

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Samsung HW-Q800B: recensione breve

La Samsung HW-Q800C è la soundbar di fascia media per eccellenza del 2023. Pur rinunciando agli altoparlanti posteriori e alla potenza della top di gamma Samsung Q990C, offre comunque più potenza e canali reali rispetto alla maggior parte delle soundbar rivali di questa fascia di prezzo.

La Samsung HW-Q800C supporta i formati Dolby Atmos e DTS:X, con due driver upfiring per fornire i canali in altezza. Supporta inoltre un'ampia gamma di file musicali, compresi quelli ad alta risoluzione come il FLAC.

È presente un sistema HDMI passthrough per chi non vuole rinunciare a una delle porte HDMI del televisore e, se si utilizza la soundbar con un televisore Samsung recente, è possibile far sì che i diffusori di ciascun dispositivo uniscano le forze per ottenere un suono ancora più grande grazie alla tecnologia Q-Symphony di Samsung.

In azione, la Q800C offre una potenza spettacolare e un'eccellente gestione dei canali per i film e le serie TV, il che la rende una delle migliori soundbar a questo prezzo. I bassi sono profondi, i dialoghi sono chiari e gli effetti spaziali sono convincenti, per quanto consentito dalla mancanza di diffusori posteriori. Con la musica non ha un suono così "hi-fi" come quello di Sonos Arc, ma questo per molti non sarà un problema.

Samsung HW-Q800C recensione: prezzo e uscita

  • Disponibile da giugno 2023
  • Prezzo di listino: 599€

Samsung HW-Q800C è uscita nell'estate del 2023, con un prezzo originario di 599€. É possibile trovarla a prezzi ridotti presso i rivenditori autorizzati, che propongono la soundbar a circa 450€. Questi prezzi ridotti rendono la Q800C molto più competitiva, visto il livello di concorrenza nella categoria delle soundbar di fascia media.

Il prezzo è inferiore a quello di Sonos Arc e Sony HT-A7000, nessuna delle quali è dotata di subwoofer.

Se lo si desidera, è possibile aggiungere alla Samsung HW-Q800C i diffusori posteriori wireless SWA-Q9500S, disponibili come optional al prezzo di 198,99€. Questi diffusori sono dotati di un altoparlante che dirige il suono verso l'alto, oltre al solito altoparlante rivolto in avanti, creando un sistema 7.1.4.

Samsung HW-Q800C recensione: specifiche

Swipe to scroll horizontally
DimensioniSoundbar: 1111 x 60 x 120 mm / Subwoofer: 210 x 403 x 403 mm
Canali5.1.2
Connettività1x ingresso HDMI, 1x ingresso HDMI con supporto eARC, uscita audio ottica, Wi-Fi, Bluetooth
Dolby Atmos/DTS:X
Subwoofer incluso
Altoparlanti posteriori inclusiNo
FunzioniQ Symphony, SpaceFit, decodifica Hi-Res, display LED, HDR10+ e Dolby Vision 4K

Samsung HW-Q800C front panel

Samsung HW-Q800C supporta tutti i formati audio avanzati per i film (Image credit: Future)

Samsung HW-Q800C recensione: funzioni

  • 5.1.2 canali, 360 watt
  • HDMI 4K HDR
  • Alcune caratteristiche specifiche per i TV Samsung

Le caratteristiche fondamentali di HW-Q800C, con una potenza di uscita di 360W che alimenta canali audio 5.1.2 reali (anziché virtuali), sono piuttosto impressionanti per gli standard delle soundbar con subwoofer di fascia media. Così come il fatto che i diffusori posteriori opzionali, che si possono aggiungere se si desidera passare a un'esperienza audio surround completa, sono dotati di driver che dirigono il suono in alto e in avanti per rafforzare la presenza degli effetti che fanno parte delle colonne sonore Dolby Atmos. 

I canali 5.1.2 inclusi come standard si suddividono in un diffusore centrale, diffusori frontali destro e sinistro, diffusori laterali destro e sinistro, due diffusori orientati verso l'alto integrati nel bordo superiore della soundbar e un canale per i bassi fornito dal subwoofer wireless esterno. È inoltre possibile aggiungere altri diffusori al sistema tramite Q Symphony, dove i diffusori dei televisori Samsung compatibili possono unire intelligentemente le forze con quelli della soundbar per offrire un soundstage più grande e dettagliato. La soundbar funziona bene con qualsiasi televisore: i televisori Samsung compatibili ricevono solo una spinta in più.

Il subwoofer è dotato di un driver da 8 pollici di dimensioni impressionanti, ma manca dell'elemento a lente acustica per una dispersione dei bassi più omogenea e più ampia che si ottiene con il sub della soundbar Q990C.

La soundbar Q800C supporta una serie impressionante di formati audio, che vanno dai mix multicanale Dolby Atmos e DTS:X al suono surround di base, al suono stereo e a un'ampia gamma di formati di file musicali, tra cui FLAC, AIFF, AAC, ALAC, WAV, WMA, OGG e MP3. 

Sono inoltre supportati Spotify Connect, Apple AirPlay 2 e Tidal Connect, mentre la connettività wireless della soundbar si estende al sistema di trasmissione Wireless Dolby Atmos di Samsung, grazie al quale la soundbar può ricevere segnali Dolby Atmos in modalità wireless dai televisori Samsung compatibili, senza bisogno di HDMI. Si noti, tuttavia, che i segnali Atmos trasmessi in questo modo saranno in un formato compresso, piuttosto che nel formato True HD Atmos senza perdita di dati che si può ottenere dai lettori Blu-ray 4K se si utilizza una connessione cablata.

Samsung HW-Q800C è dotata del più recente sistema Adaptive Sound di Samsung, progettato per analizzare le scene in tempo reale e presentare automaticamente il suono nel modo più efficace in base al contenuto e a fattori quali il livello di volume impostato sulla soundbar. La principale novità di quest'ultimo sistema Adaptive Sound è l'aiuto alle voci per un suono più chiaro quando si ascolta a basso volume. 

Il sistema Active Voice Amplifier è in grado di analizzare in modo continuativo l'ambiente audio della stanza e di aggiungere automaticamente enfasi alle tracce vocali in presenza di un forte rumore ambientale. 

Gli appassionati di videogiochi, invece, potranno apprezzare la nuova funzione Game Mode Pro, che modifica la presentazione audio per creare un soundstage più dinamico e tridimensionale e rendere più facile individuare la provenienza di determinati suoni. La soundbar può anche passare automaticamente alla modalità Game quando lo fa il televisore (a condizione che si tratti di un modello Samsung dotato di supporto per il menu Game Hub).

Gli appassionati di videogiochi devono però notare che il sistema passthrough HDMI della Q800C non supporta video 4K a 120 Hz o frequenze di aggiornamento variabili. Tali funzioni sono ancora rare nel mondo delle soundbar, anche se alcune soundbar di Sony le supportano, tra cui la Sony HT-A7000.

  • Punteggio funzioni: 4.5/5

Samsung HW-Q800C logo and grille close up

Samsung HW-Q800C nasconde molti altoparlanti (Image credit: Future)

Samsung HW-Q800C recensione: qualità del suono

  • Potenza sbalorditiva, senza rinunciare a un tocco delicato
  • Eccellente chiarezza e dettaglio anche nelle scene più movimentate
  • Ottimi effetti spaziali Dolby Atmos

Avendo trascorso molto tempo con la soundbar di punta di Samsung, la Q990C, mi sento in dovere di iniziare questa parte della recensione dicendo che mi è subito mancata l'azione del suono surround fornita dai diffusori posteriori inclusi in quel modello di punta. Sebbene la Q800C, come vedremo, faccia un ottimo lavoro per far valere tutti i suoi canali, il suo suono rimane più statico.

Naturalmente, però, questo è prevedibile se abbiamo a disposizione solo una soundbar con subwoofer, quindi non è ragionevole criticare il Q800C su questa base. Soprattutto se si considera che il prezzo è meno della metà di quello della Q990C. 

Per quanto riguarda il confronto tra la Q800C e altri modelli simili con colonne sonore di film, la prima cosa che colpisce è la sua potenza. Il suo suono ruggisce, proiettando un palcoscenico sonoro capace di riempire anche grandi salotti senza che le estremità del suono risultino sovraesposte, fragili o distaccate dal cuore dell'azione.

La resa del suono è epica sia per la gamma dinamica che riesce a coprire, sia per l'impatto e la quantità di bassi che riesce a sprigionare per sostenere i grandi momenti d'azione. Ma non si tratta solo di aggressività: il suono è anche in grado di fluire con sorprendente sensibilità e morbidezza per seguire le esigenze di una buona colonna sonora. 

La sensibilità degli 11 driver della Q800C, insieme a un'eccellente gestione dei cinque canali principali e dei due canali upfiring, produce un soundstage eccezionalmente ricco, pulito e coinvolgente, in cui i dettagli sono ben posizionati e ben bilanciati. Soprattutto con i mix Dolby Atmos. 

Il driver da 8 pollici del subwoofer raggiunge profondità prodigiose a bassa frequenza che conferiscono alle scene d'azione un bel peso e un forte senso di tridimensionalità. La cosa migliore di tutte, però, è il modo in cui il subwoofer è sufficientemente adattivo da non sembrare stonato o eccessivamente dominante.

A parte l'inevitabile mancanza di altoparlanti posteriori, l'unica cosa negativa che riesco a trovare sulle prestazioni cinematografiche del Q800C è che il suo componente principale del corpo della soundbar non è potente come la Q990C e che i suoi bassi non si diffondono nella stanza in modo così uniforme e regolare grazie alla mancanza dell'attacco della lente acustica. Le prestazioni cinematografiche della Q800C sono probabilmente le migliori che abbia mai sentito da una soundbar di fascia media con subwoofer.

Samsung HW-Q800C subwoofer on a black table

Il subwoofer delal Samsung HW-Q800C non è esattamente piccolo, ma non è difficile trovargli una buona posizione (Image credit: Future)

Fin qui tutto bene. Ma che dire della riproduzione musicale, un'area in cui le soundbar Samsung hanno avuto la tendenza a fare un po' fatica negli ultimi anni? Fortunatamente è subito evidente che la Q800C offre un notevole miglioramento rispetto ai suoi predecessori.

Le voci, per cominciare, sono messe in scena magnificamente, posizionate perfettamente al centro di quello che è un soundstage incredibilmente ampio (se si ascolta con il preset Standard che lascia i mix stereo nella loro forma nativa), senza suonare troppo acute o risultare sopraffatte dal resto del mix. Anche i dettagli e i livelli delle tracce sono prodotti con chiarezza e credibilità, unendo le forze per dare un risultato controllato e ben ritmato, che in genere non risulta forzato o sbilanciato. 

Questi punti di forza delle prestazioni musicali stereo della Q800C sono validi anche per la maggior parte, se non per tutti i tipi di musica.

Molto migliorato è anche il modo in cui il subwoofer della Q800C contribuisce alla riproduzione musicale. È molto più sottile e adattivo, aggiungendo bassi che sembrano più coerentemente integrati con il suono proveniente dalla soundbar principale e meno propensi a sembrare dominanti.  

La musicalità della Q800C migliora anche rispetto alle precedenti generazioni di soundbar Samsung, grazie alla modalità Adaptive Sound. Sebbene questo sistema di rimescolamento dello stereo in un suono multicanale non sia così coinvolgente come quello della soundbar Q990C, espande comunque la riproduzione musicale da parte della Q800C in modo gradevole, pur mantenendo il bilanciamento del brano originale in modo più coerente rispetto a quanto abbiamo sentito in precedenza.

Una piccola precisazione che aggiungerei al miglioramento della musicalità della Q800C è che è necessario posizionare il subwoofer di fronte alla propria posizione di seduta perché si integri al meglio con la soundbar.  

Il numero di modelli che superano il Q800C dal punto di vista musicale è di gran lunga inferiore a quello dei suoi predecessori, e nessuno di questi pochi rivali musicali è in grado di battere il Q800C per quanto riguarda le colonne sonore dei film.

  • Punteggio qualità del suono: 5/5

Samsung HW-Q800C side, showing the angle and grille

I lati angolati della Samsung HW-Q800B aiutano la riproduzione corretta del suono (Image credit: Future)

Samsung HW-Q800C recensione: design

  • Finitura in plastica grigia metallizzata
  • Design angolare
  • Adatta ai televisori da 50 pollici, perfetta per quelli da 55 pollici in su

Il corpo principale della soundbar Samsung HW-Q800C ha un aspetto molto simile alle altre e, con una larghezza di 1111 mm, non è troppo imponente da collocare sotto il televisore. La larghezza è leggermente inferiore a quella di un televisore da 55 pollici ed è praticamente identica a quella di un televisore da 50 pollici.

La finitura metallica della soundbar è piuttosto carina e ricorda lo stile industrial. La soundbar principale e il relativo subwoofer appaiono con uno schema di colori leggermente più grigio rispetto alla finitura nera dei loro predecessori del 2022. Questo fa apparire i due componenti un po' più blandi, probabilmente, ma anche meno "pesanti".

Il componente principale della soundbar ha un aspetto molto spigoloso, enfatizzato dalla nitidezza dei suoi bordi e dall'aspetto appuntito di ciascuna delle sue estremità. L'angolazione delle estremità ha anche un aspetto pratico, in quanto consente alla soundbar di ottimizzare il posizionamento degli effetti dei canali laterali.

Il subwoofer, dotato di un altoparlante da otto pollici, è ricoperto di feltro su un lato e di una porta per lo sfiato della pressione dell'aria sul retro. 

  • Punteggio design: 4/5

Samsung HW-Q800C ports

Le due porte HDMI sono ben incassate per facilitare la gestione dei cavi (Image credit: Future)

Samsung HW-Q800C recensione: installazione e usabilità

  • La calibrazione SpaceFit è automatica
  • Facile da controllare tramite app o telecomando
  • É stato necessario un processo manuale per associare il subwoofer

Di solito le soundbar Samsung sono molto facili da configurare, ma nel caso della Q800C le cose non sono andate così lisce come al solito, in quanto il subwoofer e la soundbar non si sono rilevati e collegati automaticamente l'uno all'altro come avrebbero dovuto. Questo ha portato a un processo di connessione manuale piuttosto complicato. 

Per il resto, però, la configurazione è piuttosto semplice. Soprattutto se si installa l'applicazione SmartThings di Samsung sul telefono, che fornisce un sistema di menu per supportare il layout semplice del piccolo e sottile telecomando della soundbar. La soundbar dispone anche del supporto integrato per il sistema di controllo vocale Alexa e può funzionare anche con il controllo vocale di Google Assistant tramite dispositivi esterni.

La soundbar Q800C è in grado di stabilire una connessione con gli smartphone Samsung più recenti semplicemente appoggiando il telefono alla scocca della soundbar.

Se non avete a portata di mano il telefono o il telecomando, lungo il bordo superiore della soundbar c'è una fila di pulsanti touch, mentre un display a LED sul bordo anteriore vi aiuta a tenere sotto controllo le informazioni di base, come l'ingresso selezionato e il formato audio che la soundbar sta ricevendo.

L'impostazione e l'ottimizzazione quotidiana della Q800C sono inoltre notevolmente agevolate dal più recente sistema di calibrazione automatica Space Fit di Samsung, che personalizza in modo molto efficace il suono per adattarlo alla disposizione della stanza e continua a ricontrollare regolarmente le impostazioni dopo averle attivate per la prima volta.

  • Punteggio installazione e usabilità: 4/5

Samsung HW-Q800C soundbar unit sits alone on a black table

La soundbar Samsung HW-Q800C è la migliore per la resa dell'audio con i film per il suo prezzo (Image credit: Future)

Samsung HW-Q800C recensione: rapporto qualità-prezzo

  • Nulla offre un audio cinematografico più ricco e potente a questo prezzo
  • Per gli appassionati di musica, altri modelli della stessa fascia di prezzo sono un po' più talentuosi
  • I diffusori posteriori sono un'aggiunta troppo costosa, ma sono ben equipaggiati

Se siete alla ricerca di una soundbar per dare vita a film e serie TV, la Q800C fornisce un rapporto qualità-prezzo eccellente. Il prezzo è inferiore ai suoi rivali, nonostante offra la scena sonora Dolby Atmos e DTS:X più potente, d'impatto e accuratamente presentata che abbia mai ascoltato da un sistema soundbar a due elementi.

Se volete una soundbar più orientata all'hi-fi, anche se è molto più musicale dei suoi predecessori, la Q800C può essere superata da alcuni rivali, questo è vero. Ma per i film, a questo prezzo, non c'è niente di meglio.

I diffusori posteriori sono forse un po' troppo costosi rispetto al resto del sistema, ma ricordate che sono opzionali.

  • Punteggio rapporto qualità-prezzo: 4.5/5

Samsung HW-Q800C, ne vale la pena?

Swipe to scroll horizontally
CaratteristicheNotePunteggio
FunzioniIl passthrough HDMI 4K 120Hz è praticamente l'unica cosa che manca. La soundbar è estremamente ben equipaggiata4.5/5
Qualità audioOttima resa delle colonne sonore. Anche la musica è migliorata5/5
DesignL'estetica industrial non piacerà a tutti, ma il design è sobrio e minimale4/5
Installazione e usabilitàA parte qualche piccolo intoppo iniziale, la soundbar è semplice e veloce da usare e installare4/5
Rapporto qualità-prezzoPotenza e chiarezza impressionanti, inoltre sono disponibili molte funzioni per un prezzo che batte praticamente tutte le soundbar rivali della stessa fascia di prezzo4.5/5

Compratela se...

Volete una performance cinematografica eccezionalmente potente e ben realizzata

Non riesco a pensare a nessun'altra soundbar di fascia media che sia in grado di riprodurre le potenti colonne sonore di film e serie TV, in particolare quelle in Dolby Atmos, in modo più potente della Q800C.

Avete un TV Samsung recente

Le funzionalità Q Symphony e Dolby Atmos wireless di Samsung rendono la Q800C ancora migliore con un TV Samsung recente.

Non compratela se...

Siete innanzitutto amanti della musica

Sebbene la Q800C suoni sorprendentemente bene con la musica, ci sono una o due soundbar rivali allo stesso prezzo che suonano ancora meglio. Almeno in modalità stereo...

Avete bisogno del passthrough HDMI 4K 120Hz

Se avete un televisore con solo due porte HDMI 2.1 ed entrambe le console di nuova generazione, potreste essere frustrati dall'incapacità del Q800C di far passare i segnali 4K 120Hz attraverso le sue porte HDMI.

Samsung HW-Q800C: alternative

Image

Sony HT-A5000
Con un prezzo simile a quello della Q800C, questa soundbar Sony senza subwoofer non è potente o ricca di bassi come la Samsung con i film, ma suona benissimo con la musica e include il passthrough 4K 120Hz e il supporto VRR.

Image

LG USC9S
La nuova soundbar di fascia medio-alta di LG combina un design pulito e accattivante con un suono potente grazie al subwoofer incluso. Per ottenere il meglio, tuttavia, è necessario utilizzarla con i televisori OLED LG C2 o C3 con cui è stata appositamente progettata.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di