VIVO V23 5G recensione

VIVO V23 5G, uno smartphone di fascia media per chi ama i selfie

Vivo 23 5g
(Image: © Future)

Verdetto

VIVO V23 5G è uno smartphone di fascia media che vanta un bel design, una batteria che dura tanto e una fotocamera frontale migliore rispetto a tanti concorrenti. Le prestazioni però non sono il massimo e il prezzo è un po’ troppo alto.

Pros

  • +

    Doppia fotocamera frontale

  • +

    Design moderno e raffinato

Cons

  • -

    Qualche calo prestazionale

  • -

    Prezzo troppo alto

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

VIVO V23 5G è uno smartphone di fascia media con ottime caratteristiche. Il design moderno è di quelli che piacciono a prima vista, anche se il modulo fotografico sporge decisamente troppo.

Bello da vedere ed ergonomico, è un smartphone comodo da usare anche con una mano sola. Lo schermo AMOLED da 90 Hz è di ottimo livello, soprattutto in questa fascia di prezzo, anche se la gestione della luminosità automatica potrebbe essere migliore. 

Il punto centrale è la fotocamera, e in particolare la doppia ottica frontale, che permette di fare Selfie di livello superiore. Ci sono anche due faretti LED integrati nella scocca, per illuminarsi e ottenere un bel selfie anche se la luce ambientale scarseggia. Di ottimo livello anche la fotocamera posteriore. 

A completare l’insieme, una piattaforma hardware con buone prestazioni e una batteria che dura tranquillamente fino a tarda serata, ed che può arrivare, se serve, anche al giorno successivo. 

 VIVO V23 5G - disponibilità e prezzo 

 

VIVO V23 5G è disponibile su Amazon (Si apre in una nuova scheda) e su principali negozi online, ma lo trovate anche in quelli tradizionali. Costa €549 per la versione con 12GB di RAM e 256GB di archiviazione. È disponible in nero oppure color oro; quest’ultima versione è fotosensibile, con la back cover che cambia colore e diventa verde se esposta alla luce del sole. 

Nella confezione sono inclusi sia il caricatore rapido sia un paio di auricolari. 

 VIVO V23 5G - design 

Vivo 23 5g

(Image credit: Future)

VIVO V23 5G è uno smartphone che sposa la modernità, e lo si può notare dai bordi piatti e squadrati. Ricorda in modo abbastanza diretto gli ultimi iPhone, ma ha un suo stile personale. 

A cominciare dalla cover posteriore, che è davvero molto particolare e ben riuscita. Noi abbiamo avuto (purtroppo) la versione nera: elegantissima e bella da vedere, garantisce anche una presa sicura e non si sporca mai con le impronte digitali. A tal proposito, è molto buono anche il trattamento anteriore. VIVO V23 5G arriva con una pellicola salvaschermo già applicata. 

La finitura posteriore è davvero eccellente, ma ci sarebbe piaciuto vedere la versione dorata. Vivo ha usato una soluzione fotosensibile, grazie alla quale il telefono diventa verde se esposto alla luce del sole. Sembra una cosa davvero fantastica, ma dovremo accontentarci delle informazioni promozionali. Almeno per ora. 

Il modulo fotografico sporge davvero parecchio dal corpo del telefono, e se lo appoggiamo su un tavolo diventa traballante. Per fortuna il problema si risolve con una custodia, e ce n‘è una di silicone inclusa nella confezione.

Come anticipato, i bordi sono piatti, così come i bordi dello schermo. Ne risulta un’impugnatura salda. Usare il  VIVO V23 5G con una sola mano non risulta particolarmente agevole, seppure le dimensioni siano relativamente compatte (il valore STBR è pari all’88%, tra i più alti).  È anche piuttosto sottile, con uno spessore di 7,39 mm (iPhone 13 Pro, in confronto, è 7,7 mm). 

Vivo 23 5g

(Image credit: Future)

Pulsante di attivazione e bilanciere del volume sono entrambi lungo il lato destro e facili da raggiungere. Sotto c’è il connettore USB-C, il cassettino per la singola SIM e la feritoia dell’altoparlante. Non c’è spazio per una scheda micro SD ma lo spazio di archiviazione è abbondante, e dovrebbe bastare per la maggior parte delle persone. 

Lo schermo è un AMOLED da 6,44” prodotto da Samsung, con frequenza di aggiornamento a 90 Hz. Oggigiorno i top di gamma hanno schermi da 120 Hz, ma in questa fascia è un ottimo compromesso. C’è molta fluidità nelle operazioni, nello scorrimento delle pagine e nei giochi. 

Il design lascai allo schermo tutto lo spazio possibile. Le cornici intorno sono ridotte davvero al minimo e c’è un piccolo notch nella parte superiore dello schermo stesso. Potrebbe sembrare una scelta desueta ma c’è una buona ragione: VIVO V23 5G infatti ha ben due fotocamere frontali, una grandangolare e una ultragrandangolare. Una scelta che offre maggiore versatilità con i selfie, e questa è già una possibile ragione per comprare questo telefono invece di altri modelli. Sempre frontalmente, poi, ci sono due LED che si accendono al momento di scattare. 

Integrato nello schermo, nella parte inferiore, c’è anche il sensore di impronte digitali. Non serve molto spesso perché il riconoscimento facciale è preciso e velocissimo, ma è un sensore di impronte abbastanza veloce e preciso. Bisogna abituarsi a posizionare il dito correttamente per attivare il sensore, e il tempo di attivazione è relativamente lungo; ma dopo un paio di giorni ci si sente a casa, sbloccando VIVO V23 5G con l’impronta digitale. 

Display 

VIVO V23 5G usa uno schermo AMOLED da 6,44” prodotto da Samsung. La risoluzione è 1080x2400 pixel, quindi il formato è 20:9 e la densità a 409 PPI.

È anche uno schermo con frequenza di aggiornamento pari a 90 Hz. Non è il massimo, visto che i top di gamma arrivano a 120 Hz, ma resta uno schermo molto fluido, e lo noterete usando il telefono in ogni situazione. 

È anche uno schermo relativamente poco luminoso, e trovandoci all'esterno con un forte sole, abbiamo notato che era difficile da leggere, almeno un po’. Di sera, invece, il sistema di luminosità automatica ci ha dato qualche grattacapo perché porta la luminosità quasi sempre al minimo, ma così va a finire che leggere il testo o anche solo guardare un video diventa faticoso. 

In più di un’occasione siamo dovuti intervenire a mano sulla luminosità. È una cosa che capita anche con altri smartphone, e di certo non è la fine del mondo. Ma non è nemmeno la migliore delle situazioni. 

C’è la funzione always-on display, con una serie di opzioni personalizzabili. 

 Fotocamere 

VIVO V23 5G ha una tripla fotocamera, con il sensore principale da 64MP, f/1.89, una ultragrandangolare da 8MP, f/2.2 e un sensore macro da 2MP, f/2.4. 

Il sensore principale può catturare ottime immagini, soprattutto se c’è abbastanza luce. C’è un ottimo livello di dettaglio e il contrasto è corretto, anche nelle aree laterali. I colori sono realistici, ma forse mancano un po’ di brillantezza. 

Il sensore ultragrandangolare e quello macro hanno un’utilità relativa. Siamo riusciti a ottenere qualche immagine dignitosa solo con condizioni di luce ideale. Se il soggetto non è ben illuminato c’è troppo rumore e troppo pochi dettagli, e il software è costretto a compensare andando a generare un risultato discutibile.

Molto interessante il set frontale, dove troviamo due sensori, da 50 e da 8 MP. Il secondo è un grandangolare, che permette di scattare facilmente immagini con più persone. Oppure di includere nell’inquadratura 

Inoltre, sempre frontalmente, c’è anche un doppio flash LED dual-tone. Anche con poca luce, quindi, potrete ottenere scatti di ottima qualità, dalla fotocamera frontale. 

L’applicazione Fotocamera è completa, ricca di molte funzioni utili a scattare buone immagini anche se non si padroneggiano i principi della fotografia. Ogni Modalità ha alcuni filtri preimpostati e comandi specifici. Tra le opzioni secondarie c’è anche la modalità Pro. 

Prestazioni  

VIVO V2 5G

(Image credit: Future)

Il processore MediaTek Dimensity 920 non è il più potente in circolazione, ma riesce a dare prestazioni adeguate per questa fascia di prezzo. 

Testato con  Geekbench 5, il nostro VIVO V23 5G ha restituito 677 e 1954 punti, rispettivamente per il test single-core e multi-core. È un punteggio poco più alto rispetto a Redmi Note 11 Pro 5G. Ed è poco meno della metà rispetto agli smartphone più potenti, con Snapdragon 8 Gen 1. 

Nell’esperienza pratica, abbiamo uno smartphone molto reattivo, in grado di aprire le app velocemente e di passare agilmente dall’una all’altra. Non è il più veloce tra gli smartphone, e in qualche frangente abbiamo notato un comportamento un po’ più lento di quanto avremmo voluto. I 12GB di memoria RAM aiutano,ma rispetto a smartphone che ne hanno “solo” 8 GB, non abbiamo notato differenze evidenti. 

Sono prestazioni ragionevoli in questa fascia di prezzo, in teoria. Ma ci sono concorrenti che hanno prestazioni leggermente migliori, e che costano meno.  

Il software installato è Android 12, personalizzato con l’interfaccia Funtouch OS di VIVO. A parte le differenze estetiche, è un’interfaccia funzionale e pulita: nelle impostazioni si trova tutto in un attimo. Le icone delle app sono un po’ piccole e c’è sempre la sensazione che parte dello spazio a schermo vada sprecata. Non una bella sensazione. 

Batteria 

La batteria da 4.200 mAh garantisce senza problemi una giornata piena di utilizzo, e nella maggior parte dei casi il VIVO V23 5G può durare 24 ore, arrivando alla fine con il 25-30% di carica residua. 

Ciò significa che, date le giuste condizioni, questo smartphone può durare anche due giorni, il che è sempre un’ottima cosa. 

Nella scatola c’è un caricatore rapido da 44W, che può caricare la batteria da 0% a 100% in meno di un’ora. Inoltre, basterà una ventina di minuti per ottenere diverse ore extra di autonomia. 

 VIVO V23 5G, ne vale la pena? 

VIVO V23 5G

(Image credit: Future)

 Il VIVO V23 5G è uno smartphone Android molto valido, con un bel design e una batteria che dura molto. La fotocamera è nella media e le prestazioni un po’ inferiori rispetto ad alcuni concorrenti.  

 Compratelo se… 

Ci tenete al design

VIVO V23 5G è uno smartphone molto bello, realizzato con ottimi materiali e resistente. Specialmente nella versione gold, è un oggetto che potrà appagare anche gli esteti più capricciosi. 

Fate selfie di gruppo

La doppia fotocamera frontale, con un’ottica ultragrandangolare, è fantastica per immortalare momenti con amici e famigliari. Ci staranno tutti senza stirarsi il braccio o prendere un selfie-stick. 

Non compratelo se…  

Volete il migliore rapporto qualità prezzo

VIVO V23 5G è uno smartphone valido, ma a 550 euro è un po’ troppo caro. Ci sono concorrenti che offrono prestazioni e specifiche simili, o anche superiori, e costano meno. 

Ci tenete alle prestazioni

VIVO V23 5G non ha le migliori prestazioni sulla piazza. Non è nemmeno lentissimo, chiaramente, ma ogni tanto abbiamo notato qualche piccola incertezza. Niente di grave, ma volete un telefono veloce dovrete guardare altrove. 

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.