Skip to main content

Samsung The Freestyle (2022): recensione

Godetevi un'esperienza da cinema ovunque voi siate

Samsung The Freestyle
(Image: © TechRadar)

Verdetto

Il proiettore Samsung The Freestyle si configura in pochi minuti e offre una facilità d'uso straordinaria. Insieme alle funzioni smart integrate e alla funzione di bilanciamento automatico, The Freestyle garantisce anche una qualità audio e delle immagini davvero impressionanti. Non c'è dubbio: Samsung vuole elevare i proiettori portatili al mercato mainstream con The Freestyle e crediamo davvero che possa riuscirci.

Pros

  • +

    Ottima portabilità

  • +

    App integrate numerose e utili

  • +

    Regolazione dell'audio impressionante

  • +

    Buona luminosità

Cons

  • -

    Navigazione lenta

  • -

    Qualche problema in autofocus

  • -

    A volte si riavvia senza preavviso

  • -

    La correzione automatica della distorsione può fare i capricci

Recensione in due minuti

Sappiamo fin troppo bene come è cambiato il modo in cui socializziamo negli ultimi anni, senza contare quante volte abbiamo rinunciato a riunirci in casa optando per momenti di condivisione all'aperto per non rischiare un'ulteriore diffusione del Covid-19.

E sembra quasi che Samsung avesse previsto questa tendenza, proponendo The Freestyle, un proiettore portatile in grado di riprodurre ottimi immagini in Full HD dal formato massimo di 100 pollici, l'ideale per guardare un film in giardino con gli amici.

Con The Freestlye, Samsung offre quasi tutto quello che occorre per organizzare una serata all'insegna dell'intrattenimento, portando l'esperienza degli smart TV su qualsiasi superficie adatta. Il prodotto offre l'accesso a tutti i vostri servizi di streaming preferiti, un potente altoparlante a 360° integrato con supporto agli assistenti smart, nonché la funzione di mirroring da mobile. In sostanza, vi basta avere una presa di corrente (o un powerbank compatibile) e una connessione Wi-Fi o un hotspot mobile.

L'accessibilità è la chiave per far sì che il grande pubblico accetti un nuovo prodotto, e con The Freestyle, Samsung ha davvero vinto la sfida. In poche parole, qualsiasi proiettore pronto all'uso in pochi minuti andrebbe considerato un trionfo di design e progettazione e merita di essere celebrato.

Detto questo, non manca qualche problema. Sebbene la funzione di correzione automatica delle distorsioni offerta da The Freestyle si riveli ottima nella maggior parte dei casi, può capitare che riscontri problemi nella registrazione delle superficie di proiezione, con la necessità di regolare manualmente l'immagine.

Inoltre, non siamo grandi fan della piattaforma smart TV aggiornata di Samsung, che fa proprio il suo debutto su The Freestyle prima di arrivare sul resto dei prodotti del 2022. Non solo risulta lentissima, ma ci costringe ad abbandonare la visione del contenuto anche per eseguire le attività più banali, come modificare la modalità di visualizzazione.

Ciononostante, The Freestyle rimane di gran lunga la migliore soluzione per chi cerca un proiettore user-friendly, e offre una qualità dell'immagine che va oltre le aspettative, un'eccellente connettività e una vasta gamma di funzioni intelligenti e accattivanti.

Prezzo e disponibilità

Samsung The Freestyle è arrivato il 16 febbraio 2022 al costo di €999, tuttavia, al momento, risulta esaurito sia sul sito ufficiale Samsung (Si apre in una nuova scheda) che su altri store online.

Rispetto ad altri proiettori portatili sul mercato, questo risulta più costoso, ma non c'è da stupirsi considerate le funzionalità offerte. In ogni caso, il prezzo rimane ragionevole per un proiettore HDR a 1080p che offre l'esperienza degli smart TV Samsung fuori dai confini del soggiorno.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Design 

Il design del proiettore Samsung The Freestyle sembra ruotare intorno al concetto di portabilità, come testimoniato dal formato compatto e dalla forma cilindrica. Pesa solo 800 grammi e ha un formato di 95,2 x 171,4 x 95,2mm, pertanto è facilissimo da portare in giro in uno zaino.

Il proiettore è sorretto da un solido supporto di alluminio con base piatta, che offre 180° di inclinazione, semplificando la proiezione delle immagini praticamente su qualsiasi superficie.

Sebbene sia pensato principalmente per essere collegato a una presa al muro, The Freestyle può essere alimentato anche da power bank compatibili da 50 W/20 V, anche con funzionalità USB PB, l'ideale per l'uso all'aperto.

Come potete immaginare, l'altoparlante a 360° diffonde il suono da tutta la circonferenza di The Freestyle. Sulla parte superiore del dispositivo, trovate i comandi touch capacitivi, che consentono di accenderlo e regolare il volume senza telecomando.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Sulla parte inferiore del dispositivo, invece, è presente il radiatore passivo di The Freestyle, usato per proiettare i bassi, sineme ad alcuni connettori a pin utili per accessori futuri, come il gruppo batteria già pianificato per un momento successivo.

Lateralmente, trova posto una porta USB Type-C per l'alimentazione, insieme a una porta mini HDMI (necessaria per le console) e un interruttore che accende o spegne il microfono del dispositivo. 

Abbiamo apprezzato questo aspetto perché, se da un lato The Freestyle può essere usato come smart speaker, ci saranno vari utenti che vogliono adoperarlo solo come proiettore, evitando che ascolti ogni conversazione.

Caratteristiche e funzioni

Parlando di funzionalità, Samsung The Freestyle sbaraglia la concorrenza in termini di quantità di feature offerte.

Oltre ad agire da cinema portatile, può essere usato, come dicevamo, come uno smart speaker compatibile con Amazon Alexa e Samsung Bixby, oppure come una fonte di luce personalizzabile per creare una certa atmosfera.

Ma partiamo proprio dagli aspetti cinematografici. The Freestyle proietta le immagini in Full HD (1920 x 1080) con supporto HDR10 e fino a 550 lumen di luminosità. Sebbene non sembri tanto sulla carta, siamo rimasti colpiti dalle immagini brillanti e vivaci prodotte.

Anche al chiuso, durante il giorno e con luce indiretta proiettata dall'esterno, The Freestyle proietta immagini ottime con un livello accettabile di contrasto (a seconda della luminosità dei contenuti trasmessi, però).

Il merito va all'elaborazione intelligente garantita dal motore di immagini Samsung Hyper Real, in grado di regolare automaticamente colori e luminosità grazie alla funzione di calibrazione intelligente.

Una delle funzioni di The Freestyle più discusse è nota come Digital Keystone, che regola automaticamente l'immagine al volo, affinché la proiezione avvenga sempre all'interno di un riquadro perfetto, anche su superfici irregolari o con spigoli. Insieme alla funzione di livellamento automatica, l'immagine sarà sempre impeccabile, anche posizionando The Freestyle su una superficie non uniforme.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Naturalmente, c'è un limite alla capacità di autoregolazione: guardando da vicino, noterete una zona di confine nella proiezione, che l'immagine ridimensionata deve rispettare. Sebbene ciò sia inevitabile, vale la pena sottolineare che maggiore sarà l'irregolarità delle superfici di proiezione, più piccola sarà l'immagine.

E a proposito di formato immagini, The Freestyle proietta a partire da 30 pollici (da circa 79,5 cm) fino a 100 pollici (con una distanza di proiezione di 2,6 metri).

Come dicevamo all'inizio, un aspetto che distingue Samsung The Freestyle rispetto agli altri proiettori portatili è la vasta gamma di app di streaming e altri servizi già integrati.

Gli utenti possono usare subito The Freestyle per guardare Netflix, Disney Plus e Amazon Prime Video, grazie a un processo di configurazione inziale rapido e senza intoppi tramite l'app Samsung SmartThigs.

E arriviamo così alle funzioni meno note offerte da The Freestyle e la prima farà la differenza per chi vorrà usate il proiettore Samsung come fonte principale di intrattenimento. Infatti, The Freestyle si connette automaticamente ai dispositivi (Samsung in particolare) compatibili tramite Wi-Fi.

Dunque, potrete effettuare il mirroring da un Samsung Galaxy Z Fold 3, inoltre The Freestyle si collega automaticamente alle soundbar Samsung.

Oltre alla visione di film e TV, The Freestyle offre diverse modalità ambiente che abbelliranno la vostra casa. Ad esempio potrete proiettare una finestra virtuale con un paesaggio animato mozzafiato, oppure proiettare messaggi di buon compleanno durante una festa, fra le altre cose.

Qualità di immagini e audio

Lo ribadiamo, siamo rimasti colpiti dal modo in cui The Freestyle riesce a superare i limiti di una risoluzione massima di 1080p, un refresh rate di 60 Hz e soli 550 lumen di luminosità, proiettando comunque immagini davvero eccezionali.

The Freestyle dispone di tre preset principali per la modalità immagine: Standard, Dinamica e Film. Nei nostri test, abbiamo notato che la modalità Dinamica è più luminosa e rende il movimento più fluido, quindi è indicata più che altro per gli eventi sportivi.

La nostra impostazione preferita, comunque, resta la modalità Film, che offre un'esperienza simile a quanto visto sui TV Samsung di fascia alta, davvero vicina agli standard di Hollywood in termini di contrasto e colori.

Dopo aver spento le luci in soggiorno, abbiamo avviamo il nostro cinema domestico testando il brillante e colorato film Disney Encanto e siamo rimasti impressionati dalla qualità dell'immagine garantita da The Freestyle. La riproduzione dei colori era accurata e fedele, con un buon livello di contrasto.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Poi abbiamo scelto un film più cupo, The Raid e ancora una volta ci siamo stupiti anche della gestione delle scene più movimentate.

Vale la pena sottolineare che The Freestyle offre anche una modalità Gioco, che riduce a 43,2 millisecondi la latenza che di solito si attesta intorno ai 70 ms. Per i casual gamer, va più che bene, magari per giocare un po' a Mario Kart, ma i giocatori più competitivi dovrebbero guardare decisamente altrove.

Come ci si aspetta dai proiettori portatili, la nitidezza delle immagini offerta da The Freestyle si riduce ingrandendo l'immagine, così come cala la luminosità all'aumentare della distanza fra il proiettore e la superficie di destinazione, tuttavia le immagini restano comunque abbastanza nitide da garantire una buona visione.

Possiamo dire che The Freestyle offre una qualità delle immagini ancora più piacevole con i formati maggiori, dato che sui riquadri più piccoli si notano di più le texture punteggiate come delle griglie tipiche dei proiettori.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Certo, in 4K si noterebbero di più, ma i 1080p offerti dal modello sono proprio quello che ci vuole per una visualizzazione ottimale a un paio di metri di distanza.

Inoltre, passare dall'altoparlante a 360° integrato a una soundbar è facilissimo. Basta andare al menu delle impostazioni rapide e scegliere l'audio surround via Wi-Fi.

Purtroppo non sarà possibile ottenere al 100% l'audio Dolby Atmos tramite rete wireless, tuttavia avrete comunque un'esperienza d'ascolto multicanale di livello superiore, per la gioia dei cinefili.

Prestazioni

Nell'ambito della nostra recensione, Samsung ci ha gentilmente fornito uno schermo da proiezione roll-up da 92 pollici, pertanto abbiamo potuto goderci un'esperienza davvero vicina al cinema (al netto del rischio di essere contagiati dal Covid, dei bambini urlanti e dei prezzi fuori di testa per pop corn e bibite).

Parlando della funzione Auto Keystone, ha funzionato bene con la proiezione a parete o soffitto, regolando automaticamente le proporzioni dell'immagine indipendentemente dalla forma o dagli angoli delle superfici interessante.

Ironicamente, The Freestyle ha avuto problemi a registrare la superficie dello schermo da proiezione. Anche puntando il proiettore direttamente verso lo schermo da una posizione centrale, abbiamo sempre riscontrato distorsioni.

Inoltre, in alcuni casi, The Freestyle non è riuscito a mettere a fuoco l'immagine. Alla fine, abbiamo disattivato le funzioni automatiche e abbiamo regolato tutto manualmente. Per fortuna, anche in questo caso, l'operazione è stata semplicissima.

Samsung's The Freestyle

(Image credit: TechRadar / Stephen Lambrechts)

Il difetto principale, dunque, resta l'estrema lentezza dell'interfaccia utente di The Freestyle. Il nuovo proiettore propone per la prima volta il nuovo sistema operativo Samsung per smart TV e, diciamolo, non è un buon segno.

Innanzitutto, il nuovo OS non consente di regolare le impostazioni al volo senza interrompere la visione dei contenuti. Inoltre, le impostazioni rapide richiedono alcuni passaggi in più per essere raggiunte.

E sebbene la base sia sempre Tizen, a volte intercorre oltre un secondo fra la pressione di un pulsante del telecomando e l'azione richiesta sullo schermo. Dunque anche solo navigare su Neftlix, regolare le impostazioni delle immagini e altre operazioni diventano davvero snervanti.

In ogni caso, il telecomando fornito per la recensione non è quello che si troverà nella scatola del prodotto. Abbiamo ricevuto, infatti, il dispositivo standard che si trova nei TV Samsung di fascia media. Però non crediamo che il telecomando possa influire in qualche modo sulla velocità di navigazione nei menu di The Freestyle.

Problemi come questo, purtroppo, compromettono la semplicità e la rapidità d'uso di cui Samsung si vanta per The Freestyle, tuttavia pensiamo (e ci auguriamo) che queste problematiche saranno risolte con un aggiornamento firmware.

Acquistatelo se...

Volete un proiettore per tutte le occasioni
Compatto, portatile e con tante app integrate, The Freestyle è un proiettore che offre tutto quello che potreste desiderare.

Odiate le configurazioni complesse
Grazie alla funzione Auto Keystone e alle opzioni di bilanciamento, The Freestyle è pronto all'uso entro pochi minuti e non occorre effettuare una calibrazione professionale.

Cercate immagini e audio di qualità
The Freestyle offre immagini e luminosità sorprendentemente buone considerata la risoluzione di 1080p e i 550 lumen offerti. Ci piace molto anche l'altoparlante a 360° integrato.

Non acquistatelo se… 

La lentezza nei menu vi snerva
The Freestyle è lentissimo nella visualizzazione dei menu e questo può essere davvero frustrante. 

Non avete molto spazio
Per sfruttare The Freestyle al massimo, vi serve tanto spazio e superfici molto grandi.

Volete guardare contenuti in 4K
Freestyle offre una buona proiezione a 1080p ma se avrete pazienza, crediamo che arriverà una versione 4K entro qualche anno.

Stephen Lambrechts
Senior Journalist, Phones and Entertainment

Stephen primarily covers phones and entertainment for TechRadar's Australian team, and has written professionally across the categories of tech, film, television and gaming in both print and online for over a decade. He's obsessed with smartphones, televisions, consoles and gaming PCs, and has a deep-seated desire to consume all forms of media at the highest quality possible. 


He's also likely to talk a person’s ear off at the mere mention of Android, cats, retro sneaker releases, travelling and physical media, such as vinyl and boutique Blu-ray releases. Right now, he's most excited about QD-OLED technology, The Batman and Hellblade 2: Senua's Saga.