Skip to main content

Recensione di Philips Hue

Hue è un sistema integrato di Illuminazione intelligente

Philips Hue
Image Credit: Philips

Il modo in cui le tue luci Hue vi saranno utili varierà enormemente a seconda di quanto vorrete investire nel vostro ecosistema. 

Uno dei nostri recensori ha fatto affidamento su una combinazione di App Hue, HomeKit e Alexa, mentre l'altro ha usato Hue insieme al telecomando Logitech Harmony Ultimate. 

Ciò ha permesso loro di associare  Hue ad altri dispositivi attivabili dal telecomando. Quindi, se avessero premuto il tasto “Guarda un film” sul telecomando, non solo la TV, il sistema audio e il lettore Blu-ray sarebbero accesi, ma anche le luci si sarebbero attivate con regolazioni a bassa intensità per creare la giusta atmosfera. 

Poiché le configurazioni dei nostri tester differivano in maniera considerevole, abbiamo suddiviso le esperienze in due diverse sezioni che trovate qui di seguito. 

Jon Porter, recensore di tecnologie domestiche del Regno Unito

Cominciamo con gli aspetti positivi e alcune considerazioni sulle luci che ho provato durante la recensione. Prima di tutto, ho utilizzato le luci per svegliarmi la mattina e ciò ha reso molto più facile alzarsi dal letto. Ho dovuto semplicemente fissare un orario nell'applicazione per far si che le luci mi svegliassero. 

È stato anche molto più difficile ignorarle, in quanto per spegnerle sarebbe stato necessario riaprire l’applicazione costringendomi a svegliarmi in ogni caso. Tuttavia, la mancanza di opzioni qualora si utilizzino le luci come sveglia è stata fastidiosa. 

Idealmente, per svegliarsi al mattino sarebbe necessaria una luce bianca brillante, ma quando usate come allarme, le lampadine si accendono sempre e solo nell'ultima impostazione che avete utilizzato; dato che le utilizzavo anche a tarda notte, le luci si sono accese con un leggero bagliore giallo invece che alla potenza massima. 

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

Era piacevole usare questa configurazione luminosa a tarda notte, poichè trovo che le luci intense fastidiose per la vista quando sono stanco; essere in grado di abbassare di intensità le luci e cambiare la tonalità per un maggior relax senza dover installare interruttori dimmer si è rivelato utile. 

Inoltre, rimanendo sdraiati a letto, è comodo poter spegnere completamente le luci usando la mia voce senza dover guardare lo schermo luminoso del telefono o alzarmi per cliccare sull'interruttore. In particolar modo, è stato utile poter spegnere tutte le luci della casa che erano state lasciate accese accidentalmente senza dover effettuare il tour completo delle stanze. Sfortunatamente, al di fuori di questi due casi, è stato molto difficile motivarmi a continuare a utilizzare il sistema di illuminazione intelligente. 

Mi è capitato di tornare a casa e spegnere inavvertitamente l'interruttore della luce perché avevo dimenticato di aver usato l'app per spegnere le luci al mattino, oppure l’abitudine mi faceva spegnere le lampadine dall’interruttore normale, mentre uscivo dalla stanza, impedendomi di riaccendere le luci da remoto, senza prima premere di nuovo l’interruttore fisico. 

Questo porta davvero al nocciolo del problema di tutti i prodotti di illuminazione intelligenti. Non importa quanto sia buona l'app, o quanti servizi di terze parti si integri, il fatto è che se non si spende in un numero sufficiente di interruttori collegati a Internet, ci si ritrova quasi sicuramente a controllare le luci alla vecchia maniera. 

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

 Questo problema può solo aumentare se vivete con altre persone. 

Per quanto ci avessi provato, semplicemente non sono riuscito a convincere i miei coinquilini che impugnare il telefono ed utilizzare l’applicazione Hue fosse più conveniente che usare gli interruttori classici presenti nella nostra casa. Nove volte su dieci sono arrivato a casa e ho trovato i bulbi nelle aree comuni della casa spenti tramite gli interruttori fisici, quindi impossibili da attivare da remoto. 

Alla fine ho finito per usare le lampadine intelligenti come un ibrido, automatizzando la loro funzionalità di primo mattino o a tarda notte, ma usandole come normali lampadine per il resto della giornata. In pratica uno spreco, considerato il costo del sistema di illuminazione intelligente. 

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

Matthew Hanson, recensore in ambito informatico nel Regno Unito,

Adoro la mia configurazione Hue e utilizzo una buona varietà di dispositivi di illuminazione intelligente nella mia casa. Con un'attenta configurazione dell'app Hue e scegliendo il miglior dispositivo Hue da utilizzare per ogni situazione, è facile creare una valido sistema di illuminazione che sia anche piuttosto pratico. 

Ad esempio, ho una luce esterna sulla quale ho installato una lampadina Hue bianca standard. Usando l'app Hue, l'ho impostata per accendersi automaticamente quando il sole tramonta e per spegnersi quando sorge il sole. Ciò significa che se arrivo a casa a tarda notte, la mia porta è illuminata senza che debba preoccuparmi di accenderla o spegnerla. 

Ho chiamato questa lampadina 'Luce esterna' e posso utilizzare Amazon Echo per spegnerla quando non ne ho bisogno, semplicemente dicendo "Alexa, spegni la luce esterna".

Nel mio soggiorno sono installate varie lampadine Hue colorate che mi consentono di impostare l’illuminazione a seconda del momento della giornata. Come accennato in precedenza, ho combinato Hue con il mio telecomando Logitech Harmony, che ha la capacità di oscurare automaticamente le luci durante la visione di un film per poi riattivarle al termine della visione. 

È un effetto interessante e nell'app Hue è possibile impostare che questo accada solo dopo il tramonto, l’ho trovato davvero utile.

Ho anche usato delle strisce LED Hue sull’esterno della parte posteriore del mio acquario, per aggiungere alla stanza alcuni effetti di luce davvero sbalorditivi. Con un po 'di ottimizzazione e immaginazione, è possibile creare alcune configurazioni davvero interessanti tramite Hue, e mi piacerebbe riuscire a estendere l’installazione in tutta la casa. Tuttavia, il prezzo rimane un grosso deterrente. Queste lampadine sono piuttosto costose, motivo per cui ho usato una combinazione di quelle colorate e quelle bianche, applicando degli “effetti speciali” dove  sentivo un maggior bisogno di illuminazioni particolari e le lampadine più economiche dove invece non si sarebbero notati. Questo mi ha aiutato a mantenere più bassi i prezzi. 

Mi piacerebbe usare le lampadine Philips Hue GU10 per i faretti della mia cucina - ma una coppia costa abbastanza e, poiché avrei bisogno di otto luci, spenderei davvero molto acquistandone quattro coppie. Esistono comunque delle scontistiche interessanti che vengono proposte ciclicamente sui diversi prodotti della gamma Philips Hue, facendo attenzione ai prezzi non è impossibile spuntare qualche sconto significativo sugli Starter Kit e sugli altri componenti.