Recensione Corsair K70 Pro Mini Wireless

Una tastiera 60% altamente personalizzabile

Corsair K70 Pro Mini Wireless su un tappetino da gaming
(Image: © Corsair)

Verdetto

Se non badate a spese e volete una tastiera che punta sulla personalizzazione, apprezzerete Corsair K70 Pro Mini Wireless. Il formato è compatto e le prestazioni sono eccezionali.

Pros

  • +

    Prestazioni

  • +

    Personalizzazione

Cons

  • -

    Costo

  • -

    Non è una tastiera tradizionale

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Corsair K70 Pro Mini Wireless: in breve

La K65 Mini, lanciata nel 2021, aveva già mostrato la capacità di Corsair di creare tastiere gaming compatte e con prestazioni eccellenti. K70 Pro Mini ha un costo maggiore, ma garantisce un livello di personalizzazione superiore. 

Dotata di switch meccanici Cherry MX, K70 Pro Mini è disponibile sullo store ufficiale Corsair a un prezzo di 189,99€ nella variante con switch Red. 

L’applicazione iCUE di Corsair gestisce ogni aspetto, dall’illuminazione RGB alla creazione di macro (a cui è stata riservata una memoria da 8GB, fino a 50 profili utente), rendendo K70 Pro Mini una delle migliori tastiere meccaniche sul mercato sotto il profilo della personalizzazione.

L’autonomia è paragonabile a quella di una Razer BlackWidow V3 Mini Hyperspeed, indipendentemente dalla connessione scelta, sia essa USB-C, Slipstream (compatibile con XBox Series X, Series S e Playstation 5) o Bluetooth

Corsair K70 Pro Mini Wireless è perfetta per giochi sparatutto intensi come Call of Duty: Vanguard e Halo Infinite. Tuttavia, a causa del minor numero di tasti rispetto ad una tastiera standard, giochi come i MOBA o gli MMO potrebbero non beneficiare appieno delle sue prestazioni.

L’estetica di K70 Pro Mini è fenomenale: la colorazione nera monocromatica aumenta l’impatto dell’illuminazione RGB, che risalta anche in ambienti luminosi. Sul retro, è posta una barra luminosa, anch’essa intercambiabile. Le parti sostituibili, switch, tasti e barra luminosa, possono essere facilmente rimpiazzate dalle alternative fornite dalla stessa Corsair, acquistabili separatamente. 

I sistemi di connessione proposti sono adatti ad ogni esigenza. Il Bluetooth può essere sfruttato per disporre di più autonomia, a patto di accettare una maggiore latenza mentre, per raggiungere una frequenza di polling di 8.000Hz, si dovrà optare per la connessione USB-C. Infine, il trasmettitore Slipstream da 2,5GHz, ne consente l’utilizzo con Playstation e Xbox.

Le prestazioni offerte dalla connettività, soprattutto via USB-C e Slipstream, sono state messe alla prova con Doom Eternal, Control, Fortnite e titoli più datati come Quake 4: K70 Pro Mini non ha mai deluso.

I tasti sono resistenti e hanno uno spessore di 1,5mm. Comodi anche dopo un uso prolungato, per esempio con attività di scrittura, richiedono semplicemente un po’ di abitudine in caso siate abituati alle tastiere classiche (100%) e non abbiate alcuna esperienza con il formato tenkeyless. 

Tramite l’app iCUE si può selezionare la frequenza di polling e creare le macro, a cui è stata dedicata una memoria interna da 8GB. La gestione delle impostazioni, illuminazione RGB compresa, è semplice e intuitiva.

L’autonomia è nella media delle tastiere gaming 60% wireless. K70 Pro Mini, connessa con Slipstream e RGB acceso, ha un’autonomia di circa 32 ore. D’altra parte, se si è disposti a sopportare un po’ di latenza, si possono ottenere circa 200 ore di autonomia scegliendo la connessione Bluetooth. Una ricarica completa non dovrebbe richiedere più di due ore.

Corsair K70 Pro Mini Wireless, al costo di 189,99€, offre eccellenti prestazioni e fantastiche opzioni di personalizzazione. La tastiera si configura come un prodotto ottimale per i videogiocatori che vogliono inserirsi nel panorama competitivo, senza dover necessariamente rinunciare alle funzionalità estetiche.

Corsair K70 Mini Wireless: ne vale la pena?

Compratela se… 

Tenete alle prestazioni e volete una tastiera gaming 60%
La frequenza di polling di Corsair K70 Pro Mini Wireless può raggiungere 8.000Ghz.

Cercate una personalizzazione senza precedenti
8GB di memoria dedicata alle macro e 50 profili utente. Tasti, barra posteriore e switch intercambiabili, K70 Pro Mini ha tutto.

Volete scegliere tra diverse connessioni
K70 Pro Mini, grazie a Slipstream, può essere utilizzata con le console. Non mancano USB-C e Bluetooth.

Non compratela se… 

Volete risparmiare
Il prezzo di 189,99€ rende K70 Pro Mini costosa rispetto ad altre tastiere gaming wireless.

Ritenete superflua l’eccessiva personalizzazione
K70 Pro Mini punta molto sulla personalizzazione e potrebbe non essere una scelta conveniente per chi cerca semplicemente una tastiera gaming.

Considerate anche

Image (Si apre in una nuova scheda)

Razer BlackWidow V3 Mini Hyperspeed
BlackWidow V3 Mini Hyperspeed è l’alternativa di Razer a K70 Pro Mini. Compatta ed elegante.

Ecco la recensione completa di Razer BlackWidow V3 Mini Hyperspeed (Si apre in una nuova scheda) 

Image (Si apre in una nuova scheda)

Cooler Master SK622 Mini Keyboard
Una delle tastiere wireless 60% più economiche in circolazione. Seppur non sia dotata di molte funzionalità, Cooler Master SK622 è una scelta consigliata a chi è interessato alle sole prestazioni.

Image (Si apre in una nuova scheda)

Corsair K65 Mini Keyboard
K65 Mini è la proposta di Corsair per chiunque volesse risparmiare sulla connessione wireless, senza rinunciare alle prestazioni di K70 Pro Mini.

  • Recensita a settembre 2022

Recensioni garantite

Le nostre recensioni sono indipendenti e frutto di un'analisi continuativa dei prodotti proposti, che vengono continuamente monitorati al fine di aggiornare le recensioni in caso ci fossero cambiamenti netti all'offerta.

Recensioni garantite

Con il supporto di