Il primo pieghevole economico di Samsung potrebbe costare meno del Galaxy S24

Samsung Galaxy Z Fold 5 on an orange background
The Galaxy Z Fold 6 FE could be a cheaper version of the Galaxy Z Fold 5 (above) (Immagine:: Samsung / Future)

Secondo diverse fonti, Samsung dovrebbe presentare un'alternativa più economica al Samsung Galaxy Z Fold 6 entro la fine del 2024. Anche se non ci sono giunte conferme ufficiali dal produttore, grazie ai leak circolati finora possiamo farci un'idea più precisa di quanto potrebbe costare questo misterioso telefono pieghevole "economico".

Secondo un report dal sito coreano SisaJournal-e (fonte: PhoneArena) "Il pieghevole entry-level è stimato a meno di 800 dollari". Questo report non specifica se il dispositivo in questione sia una variante del Galaxy Z Fold 6 o del Galaxy Z Flip 6, ma precedenti fughe di notizie hanno accennato all'esistenza di un Galaxy Z Fold 6 FE, quindi sembra logico pensare che si tratti dello stesso telefono.

Naturalmente, un prezzo inferiore a 800 dollari non renderebbe il Galaxy Z Fold 6 FE "economico", di per sé, - ma questa cifra lo porrebbe ben al di sotto del Samsung Galaxy Z Fold 5, che al momento del lancio costava 1.799,99 dollari.

In effetti, con un prezzo di 799 dollari (pari a circa 735€) il Galaxy Z Fold 6 FE costerebbe poco meno del Samsung Galaxy S24 standard.

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

Samsung's cheaper Galaxy foldable could have similar camera specs to the Galaxy Z Fold 5 (above), but inferior internal hardware (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Stando al report, il prossimo dispositivo pieghevole di Samsung avrà alcune specifiche "castrate" tra cui processore, display e batteria inferiori rispetto agli attuali "prodotti di punta", anche se Samsung dovrebbe porre maggiore attenzione sul comparto fotografico.

Abbiamo anche sentito dire che Samsung potrebbe abbandonare il supporto per la S Pen con questo misterioso dispositivo Galaxy Z Fold 6 FE, al fine di mantenerne basso il prezzo. La S Pen viene venduta separatamente per il Galaxy Z Fold 5, ma la compatibilità del telefono con questo accessorio richiede un componente chiamato digitalizzatore. Quindi, eliminando la necessità di produrre un digitalizzatore per il Galaxy Z Fold 6 FE, Samsung potrebbe ridurre sensibilmente il costo di produzione del sue primo pieghevole con la sigla FE.

Era ora

Per quanto riguarda la data di uscita, le ultime informazioni fornite da Revengus, leaker seriale specializzato in prodotti Samsung, suggeriscono che potrebbe debuttare all'incirca nello stesso periodo dell'iPhone 16.

"Il modello entry-level del Galaxy Z Fold 6, che debutta quest'anno, dovrebbe essere rilasciato tra settembre e ottobre, 2-3 mesi dopo il modello standard di Z Fold 6 e Z Flip 6", ha scritto Revengus in un recente articolo pubblicato su X.

"Tra settembre e ottobre è previsto l'annuncio e il rilascio dell'iPhone 16 di Apple. Sebbene l'obiettivo di vendita per il modello economico di Z Fold 6 non sia alto, e si aggiri tra le 200.000 e le 300.000 unità, potrebbe comunque distogliere l'attenzione dei consumatori dalla serie iPhone 16, che uscirà nello stesso periodo".

In altre parole, Samsung potrebbe prepararsi a rovinare la festa di Apple rilasciando un terzo Galaxy pieghevole a prescindere dai suoi due principali contendenti al miglior telefono pieghevole di quest'anno, che dovrebbero entrambi arrivare qualche mese prima, a fine luglio.

Axel Metz
Phones Editor

Axel is TechRadar's UK-based Phones Editor, reporting on everything from the latest Apple developments to newest AI breakthroughs as part of the site's Mobile Computing vertical. Having previously written for publications including Esquire and FourFourTwo, Axel is well-versed in the applications of technology beyond the desktop, and his coverage extends from general reporting and analysis to in-depth interviews and opinion.  Axel studied for a degree in English Literature at the University of Warwick before joining TechRadar in 2020, where he then earned an NCTJ qualification as part of the company’s inaugural digital training scheme.

Con il supporto di