Skip to main content

Windows su ARM come nei chip Apple M1? Sì, grazie all'emulazione x64

Emulazione x64 su Windows per ARM
(Image credit: Microsoft)

Microsoft aveva già annunciato a settembre nuove funzionalità in sviluppo per Windows su ARM. Adesso, queste nuove funzioni sono state implementate per Windows Insiders nel canale per gli sviluppatori, allo scopo di supportare l'emulazione di app a 64 bit, oltre all'emulazione x86 a 32 bit già disponibile sui dispositivi basati su ARM.

Ci siamo quasi

Si tratta di un'ottima notizia per gli attuali dispositivi ARM (come il nuovo Surface Pro X), data la carenza di software disponibili, dal momento che vari sviluppatori come Adobe sono passati esclusivamente alle app x86 a 64 bit.

Microsoft ha dichiarato: "In questa anteprima, è possibile installare le app x64 dal Microsoft Store o da qualsiasi altro percorso scelto dall'utente. È possibile provare le app di produttività x64, come Autodesk Sketchbook o giochi come Rocket League".

L'azienda non ha ancora annunciato in modo ufficiale quando l'aggiornamento arriverà nelle build pubbliche di Windows, ma di solito la procedura prevede l'attesa di feedback dalla distribuzione iniziale. Se volete anticipare il rilascio ufficiale, comunque, potete anche contribuire all'affinamento del processo, unendovi al programma Windows Insider e seguire queste istruzioni per installare la versione pre-beta.

Considerate tutte le notizie recenti sul chip ARM Apple M1, possiamo supporre che i dispositivi ARM guadagneranno popolarità, con una possibile spinta verso le ottimizzazioni.

Naturalmente, l'emulazione non è la soluzione ideale ma al momento resta un'ottima risposta a un problema alquanto frustrante. Vale la pena ricordare che queste funzionalità sono ancora ai primordi e non sappiamo ancora che prestazioni garantiranno.

Fonte: The Verge