Skip to main content

Recensione Microsoft Surface Pro X

La risposta di Microsoft all’iPad Pro

Surface Pro X
We tested the Surface Pro X to see if it's worth upgrading to.
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Il design del Surface Pro X e elegante e raffinato, sottile e leggero; la tastiera ha un ottimo feedback ma nonostante tutto è un prodotto che sconsigliamo. È un dispositivo ideale per pochi utenti, a causa della mancanza di un jack per le cuffie e dell'assenza di supporto per molte app.

Pro

  • Design elegante e raffinato
  • Digitazione confortevole
  • Super sottile e leggero

Contro

  • Nessun jack per le cuffie
  • Prestazioni non adeguate al prezzo richiesto
  • Autonomia

Introduzione

Microsoft Surface Pro X è senza dubbio un tablet  fantastico. Il più recente Surface Pro di Microsoft basato su ARM è impressionante. Vanta persino il primo processore originale di Microsoft, l'SQ1, che ha sviluppato congiuntamente con Qualcomm.

Tuttavia non è all'altezza delle aspettative. Siamo più che delusi da alcune scelte chiave di design; questo ibrido tablet/laptop non ha un jack audio e la durata della batteria, sebbene decente, è inferiore rispetto sia ai predecessori che ai rivali. 

A prima vista, il prezzo di Surface Pro X potrebbe sembrare piuttosto allettante, specialmente se comparato ai prodotti degli altri brand; tuttavia, è semplicemente troppo costoso per le prestazioni che offre. Nel complesso, troviamo Surface Pro X difficile da consigliare.

Se cercate un dispositivo che offra prestazioni di base ma un design premium, potrebbe fare al caso vostro.

Microsoft Surface Pro X review

Tutti i modelli Surface Pro X includono il processore Microsoft Qualcomm Snapdragon e il display touch PixelSense da 13 pollici. (Image credit: Future)
Spec Sheet

Ecco la configurazione di Surface Pro X inviata a TechRadar per la recensione:

CPU: 3,0 GHz Microsoft SQ1 (basato su Qualcomm Snapdragon 8cx; octa-core)

Grafica: GPU Qualcomm Adreno 680

RAM: 16 GB LPDDR4x (2.133 MHz)

Schermo: display PixelSense da 2.880 x 1.920 (267 ppi) da 13 pollici (3: 2; 450 nit)

Memoria: SSD da 256 GB

Porte: 2 x USB-C 3.1; Porta Surface Connect; slot nano SIM

Connettività: Wi-Fi 5 (802.11ac); Bluetooth 5.0; Modem LTE Snapdragon X24

Fotocamera frontale: webcam 5.0MP (video 1080p; Windows Hello); 

Fotocamera posteriore: da 10,0 MP (video 1080p / 4K; autofocus)

Peso: 774 g

Dimensioni: 287 x 208 x 7,3 mm 

Disponibilità e prezzo 

Il prezzo del Surface Pro X di Microsoft è di 1,170 euro (Amazon); è equipaggiato con 8 GB di RAM e un'unità a stato solido (SSD) da 128 GB. Potete raddoppiare lo spazio di archiviazione, col modello da 1.500 euro (Amazon) oppure optare per la configurazione più potente che offre 16 GB di RAM e un SSD da 512 GB ma costa 1.700 euro (Amazon).

Tutti i modelli Surface Pro X includono il processore SQ1 Microsoft/Qualcomm basato su Snapdragon 8ccx, da 3.0 GHz, nonché il display touch PixelSense da 13 pollici da 2.880 x 1.920 pixel (267 pixel per pollice) con proporzioni di 3:2.

Purtroppo questi prezzi non includono la Cover con tasti ripiegabili e con ricarica automatica per la Surface Slim Pen che comportano un ulteriore esborso di circa 140 euro.

Ciò significa che la versione più economica del Surface Pro X con tutti gli accessori viene 1.313 euro (Amazon). Nel frattempo il Surface Pro 7 è in vendita a 800 euro (Amazon) e offre un processore Intel Core i5 (Ice Lake) molto più potente.

Sebbene Surface Pro X sia un dispositivo costoso, sembra allettante rispetto al suo principale rivale: l'iPad Pro da 12,9 pollici. Questo parte da 1.000 euro (Amazon) per metà della memoria (64GB), con un display altrettanto nitido ma solo una porta USB-C.

La tastiera di quest’ultimo, però, viene 220 euro sull’Apple Store, mentre la Apple Pencil del tablet costa 135 euro (Apple Store). Nel complesso costa 1355 euro ma con gli svantaggi sopra citati.

Quindi, a meno che non amiate il design del Surface Pro X, per 1000 euro potete acquistare notebook molto più potenti, versatili e ricchi di funzioni (anche sottili e leggeri); vi basta controllare la nostra GUIDA ai migliori tablet 2 in 1. 

Immagine 1 di 11

Scrivere e disegnare su Surface Pro X è piacevole e preciso

Scrivere e disegnare su Surface Pro X è piacevole e preciso (Image credit: Future)
Immagine 2 di 11

Surface Pro X rinnova il design classico ma datato di Surface Pro

Surface Pro X rinnova il design classico ma datato di Surface Pro (Image credit: Future)
Immagine 3 di 11

La nuova Type Cover è comoda e straordinariamente precisa

La nuova Type Cover è comoda e straordinariamente precisa (Image credit: Future)
Immagine 4 di 11

Il tablet è incredibilmente leggero e si inserisce facilmente in quasi tutte le borse, anche con la Type Cover.

Il tablet è incredibilmente leggero e si inserisce facilmente in quasi tutte le borse, anche con la Type Cover. (Image credit: Future)
Immagine 5 di 11

La stilo è ora più piatta per adattarsi alle nuove funzioni di memorizzazione e ricarica.

La stilo è ora più piatta per adattarsi alle nuove funzioni di memorizzazione e ricarica. (Image credit: Future)
Immagine 6 di 11

Surface Pro X vanta ben due porte USB-C.

Surface Pro X vanta ben due porte USB-C. (Image credit: Future)
Immagine 7 di 11

Surface Pro X vanta ben due porte USB-C.

Surface Pro X vanta ben due porte USB-C. (Image credit: Future)
Immagine 8 di 11

Surface Pro X è dotato di un display touch PixelSense da 2.880 x 1.920 pixel, da 13 pollici.

Surface Pro X è dotato di un display touch PixelSense da 2.880 x 1.920 pixel, da 13 pollici. (Image credit: Future)
Immagine 9 di 11

La stilo di Surface Pro X

La stilo di Surface Pro X (Image credit: Future)
Immagine 10 di 11

La nuova Type Cover rimbalza più del dovuto sotto la pressione dei tasti, rispetto alla precedente

La nuova Type Cover rimbalza più del dovuto sotto la pressione dei tasti, rispetto alla precedente (Image credit: Future)
Immagine 11 di 11

Surface Pro X si distingue per un design più sottile, leggero e moderno rispetto a quello dei precedenti Surface Pro.

Surface Pro X si distingue per un design più sottile, leggero e moderno rispetto a quello dei precedenti Surface Pro. (Image credit: Future)

Design

Surface Pro X riprende il design classico ma datato del Surface Pro, riducendone ulteriormente lo spessore e il peso. In particolare, Pro X misura 87 x 208 x 7,3 mm e pesa 774 g.

Il tablet è incredibilmente leggero e si inserisce facilmente in quasi tutte le borse, anche con la Cover. Microsoft ha anche diminuito lo spessore delle cornici, conferendogli un look più moderno che si avvicina a quello di uno smartphone. Apprezziamo queste sottili modifiche al design che rendono Surface Pro X più simile a un iPhone XR che a un tablet Windows, il che è un complimento.

Surface Pro X è disponibile solo in nero opaco risaltato da una finitura in alluminio e ad una Cover nera in alcantara che conferisce un aspetto elegante e poco appariscente.

Tuttavia, abbiamo un grosso problema con il design di questo tablet. Sebbene non abbia guadagnato una, ma ben due porte USB-C, sul tablet non è presente alcun jack per le cuffie. Questo è essenzialmente un tablet 2 in 1 da 1313 euro (dopo tutto, Microsoft afferma che questo tablet può sostituire il vostro notebook) senza l’ingresso audio da 3,5 mm.

Anche l'iPad Pro è privo di jack per le cuffie e nessuno se ne è lamentato. Tuttavia, Apple non ha sponsorizzato il suo dispositivo come un valido sostituto per un notebook a differenza di Microsoft. Questa è un grave errore a nostro avviso e speriamo che i futuri modelli ne vengano dotati.

La digitazione sulla nuova Cover con tasti, è molto comoda e straordinariamente curata, sebbene “rimbalzi” sotto la pressione dei tasti in modo più evidente rispetto a prima. Apprezziamo anche l'impugnatura ergonomica della nuova Surface Pen Slim. La stilo è ora più piatta per adattarsi al nuovo design, tuttavia, è altrettanto piacevole da usare. La sensibilità alla pressione è ben tarata ed è di facile utilizzo.

Per quanto riguarda il display, si tratta di un touchscreen PixelSense da 13 pollici con una risoluzione di 2.880 x 1.920 (267 pixel per pollice) e un rapporto di aspetto 3 : 2. È uno schermo semplicemente stupendo con colori eccellenti ed è anche straordinariamente luminoso con i suoi 450 nit.

Onestamente, siamo rimasti un po' perplessi dal design di Surface Pro X. È certamente più sottile e leggero dei precedenti Surface Pro ma ciò è costato il jack per le cuffie e questa è una pillola davvero amara da ingoiare.

Microsoft Surface Pro X review

Surface Pro X non ha guadagnato una, ma due porte USB-C. (Image credit: Future)

Prestazioni

Benchmark

Ecco come si è comportato Surface Pro X nella nostra suite di test di benchmark:

PCMark 8 Home: impossibile da eseguire

3DMark: impossibile da eseguire

Geekbench 4 (Single-Core): 3.563; (Multi-core): 11.769

Cinebench: impossibile da eseguire

Durata batteria PCMark 8: impossibile da eseguire

Test di durata della batteria di TechRadar: 7 ore e 54 minuti

Sfortunatamente, il SoC basato su ARM ci ha permesso di eseguire solo Geekbench e il nostro test sull’autonomia, tuttavia è abbastanza per confrontarlo col suo rivale numero uno, l'iPad Pro.

Quindi, il SoC a 7 nanometri di Qualcomm ha sconfitto il chip A12X Bionic di Apple? No, viene distrutto, onestamente. Abbiamo testato l'ultimo iPad Pro da 12,9 pollici e raggiunge punteggi superiori del 40/50% nei test single-core e multi-core di Geekbench 4.

Certo, si tratta di due diversi sistemi operativi (OS), ma entrambi i processori sono stati progettati specificamente per i rispettivi sistemi operativi, non ci sono scuse.

Sebbene le attività quotidiane, come il controllo delle e-mail, la navigazione sul Web e la creazione di documenti con Microsoft Office, siano eseguiti senza problemi, le app più pesanti causano grossi rallentamenti. Nel complesso, anche l’editing di foto con Photoshop risulta agevole.

Microsoft Surface Pro X

La durata della batteria di Surface Pro X è senza dubbio lunga. (Image credit: Future)

Autonomia

Microsoft promette fino a 13 ore di autonomia in uso misto, per Surface Pro X, grazie al nuovo processore ARM. Ma non è così.

Surface Pro X è durato più a lungo di Surface Pro 7 (6 ore e 2 minuti) nel nostro test, ma il precedente Surface Pro 6 (8 ore e 45 minuti) “resiste” quasi un'ora in più rispetto a questa versione. Ciò è sicuramente dovuto al migliore display del Surface Pro X rispetto ai suoi due predecessori, ma il vecchio Surface Pro 6 monta una CPU da 14nm.

In definitiva, sebbene la durata della batteria di Surface Pro X sia senza dubbio valida, non raggiunge il vecchio Pro 6 di Microsoft, che detiene la corona di tablet Surface Pro più duraturo fino ad oggi.

Microsoft Surface Pro X review

Surface Pro X vanta uno schermo meraviglioso con colori eccellenti e una luminosità massima di 450 nit (Image credit: Future)

Software e funzionalità

Come molti tablet di Microsoft, Surface Pro X non offre molte funzioni. Inoltre  molte app non sono supportate, a causa dell'architettura del processore; se non altro Windows 10 è privo di bloatware, poiché è venduto direttamente da Microsoft.

Un altro vantaggio è il riconoscimento facciale di Windows Hello, che usa la fotocamera a infrarossi assieme alla webcam per un accesso rapido e preciso. Proprio come in precedenza, si può accendere/aprire il tablet dalla sua Cover e l’avvio è davvero rapido.

Detto ciò, questo prodotto ha l'ulteriore vantaggio della connettività LTE opzionale attraverso uno slot nanoSIM che lo rende un dispositivo, potenzialmente, sempre connesso.

Microsoft Surface Pro X review

Purtroppo la potenza di questo tablet non è all’altezza del suo design. (Image credit: Future)

Compratelo se… 

Desiderate il Surface più sottile e leggero di sempre 

Se la portabilità è la vostra principale preoccupazione per l'acquisto di un nuovo tablet / notebook, Pro X è la scelta giusta. Questo è il Surface più sottile e leggero di sempre; è l’ideale per viaggiatori e coloro che apprezzano questo tipo di dispositivi.

Desiderate un dispositivo sempre connesso

Se dovete assolutamente avere la connettività LTE e siete disposti a pagare un extra, allora Surface Pro X potrebbe fare al caso vostro; Pro X può offrire un'esperienza simile a quella di uno smartphone.

Non compratelo se… 

Desiderate il Surface Pro più potente 

Nonostante Microsoft abbia lavorato assieme a Qualcomm per il suo esclusivo processore SQ1, le prestazioni sono inferiori a quelle del Surface Pro 7. Le prestazioni sono state sacrificate per la portabilità.

Desiderate il Surface Pro con più autonomia

Nonostante le promesse di Microsoft, il Pro X non è il tablet più duraturo di sempre (il Surface Pro 6 rimane il re). Possiamo, però, imputare ciò alla risoluzione dell’eccellente display e alla nuova CPU ancora da ottimizzare.