Skip to main content

Windows 11, niente update per i PC non compatibili... e invece sì

Windows 11 logo in front of the new wallpaper
(Image credit: Microsoft)

All'uscita di Windows 11, Microsoft ha chiarito che installare il nuovo OS su dispositivi non conformi alle specifiche avrebbe determinato l'esclusione dagli aggiornamenti.

Nel frattempo, è arrivata la prima patch ufficiale per Windows 11 (update KB5006674) il 12 ottobre, e nonostante gli avvertimenti di Microsoft, MSPoweruser ha segnalato il corretto aggiornamento di PC fissi e portatili non supportati.

Sia GHacks.net che HTNovo sostengono che dispositivi non supportati in cui è stato installato Windows 11 hanno ricevuto correttamente la prima patch, contenente aggiornamenti a Microsoft Defender Antivirus, .NET Framework, e allo strumento di rimozione malware di Windows tramite Windows Update.

Tuttavia, non c'è garanzia che ciò avverrà anche con i futuri update. Ci sono diversi motivi per cui il primo aggiornamento sia stato installato anche su dispositivi non conformi, da problematiche di natura tecnica a una scelta precisa di Microsoft di non escludere i PC difformi in questa fase. 

Abbiamo immaginato che quella di Microsoft fosse più una minaccia che una promessa, ma potrebbe essere anche un modo per l'azienda di proteggersi da eventuali contestazioni da parte degli utenti esclusi dagli update a causa di un sistema non conforme ai requisiti.

In ogni caso, abbiamo contattato Microsoft a tal proposito, che ha ribadito che dietro requisiti così stringenti sussistono motivi di sicurezza ben precisi, e di conseguenza non è possibile garantire un funzionamento stabile nei computer non compatibili.

  • Le migliori VPN del 2021
Marco Doria

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.