Skip to main content

Windows 11, cambiare browser predefinito non richiede più una laurea in ingegneria

Windows 11, logo su sfondo blu
(Image credit: Microsoft)

Microsoft ha rimosso quasi di nascosto una della caratteristiche di Windows 11 che causano maggior fastidio e frustrazione fra gli utenti.

Con l'ultimo aggiornamento del sistema operativo, attualmente in fase di roll-out, cambiare il browser web predefinito del sistema diventa semplicissimo.

Il nuovo sistema abbandona del tutto il metodo precedente, che era talmente macchinoso da richiedere la configurazione automatica per ogni singola estensione file (.HTML, .HTM, .PDF e così via).

Windows 11 e Microsoft Edge

Fin dall'arrivo di Windows 11 avvenuto l'anno scorso, Microsoft ha fatto di tutto per promuovere Microsoft Edge e renderlo degno della concorrenza.

Purtroppo, ciò include l'aver reso intenzionalmente difficile cambiare il browser predefinito sul sistema operativo, al punto da convogliare tutti i link all'interno dei propri prodotti (ad es. il menu Start) verso Edge, indipendentemente dal browser selezionato dall'utente come predefinito.

Considerato il numero di utenti di Windows, si potrebbe immaginare che operazioni di questo tipo abbiano un notevole impatto sulla quota di mercato di Microsoft Edge. In realtà, il browser fatica ancora a reggere la concorrenza di Chrome o Safari (questi due browser detengono, insieme, l'82% del mercato, secondo le ultime statistiche (opens in new tab)).

Tuttavia, dobbiamo riconoscere a Microsoft il merito di aver ascoltato la community. Infatti, con l'ultimo aggiornamento di Windows 11, cambiare browser predefinito richiede un solo clic, all'interno del menu delle app predefinite in Impostazioni.

Invece di costringere gli utenti ad adottare Edge, Microsoft continuerà ad aggiornare il browser e inserire nuovi aggiornamenti, in modo da convincere le persone a provarlo in modo organico. Negli ultimi mesi, ad esempio, il browser ha ricevuto alcuni upgrade che consentono agli utenti di risolvere problemi di prestazioni, proteggersi dagli attacchi informatici inediti e passare liberamente da un profilo a un altro.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.