Skip to main content

WhatsApp web, finalmente una funzione che aspettavamo tutti

WhatsApp Web
(Image credit: Shutterstock)

WhatsApp è un'app principalmente mobile, ma esistono anche le versioni web e desktop, utili per chi vuole continuare a chattare senza togliere le mani dalla tastiera del proprio computer fisso o portatile. Tuttavia, queste versioni non mobili di WhatsApp, per quanto utili, presentano una grossa limitazione.

Al momento, per usare WhatsApp sul web o su desktop, dovete avere con voi lo smartphone e questo deve risultare connesso. Forse, però, i giorni in cui dovevate scannerizzare il codice QR per accedere al servizio potrebbero volgere al termine, se prendiamo in considerazione le funzioni introdotte nei test beta.

Il requisito legato alla presenza dello smartphone è un'importante limitazione delle versioni web/desktop di WhatsApp, ed è un aspetto che gli utenti vogliono veder sparire già da tempo. E ora sembra che WhatsApp abbia iniziato ad ascoltarli, dato che sono stati avviati i test dell'app web senza più il requisito di uno smartphone connesso.

Una versione recente della versione beta di WhatsApp in versione web includeva la nota seguente per i partecipanti: "Non dovete tenere lo smartphone connesso per usare WhatsApp web, desktop e Portal". Inoltre, recita: "È possibile utilizzare contemporaneamente fino a quattro dispositivi".

Posate pure lo smartphone

Per chiunque abbia mai provato la frustrazione di non poter utilizzare WhatsApp su web a causa di problemi di connessione, batteria dello smartphone scarico o per aver dimenticato il dispositivo da qualche altra parte, questa è un'ottima notizia. D'altronde non ha senso non poter utilizzare una versione desktop di un servizio di messaggistica a causa di una limitazione di questo tipo.

Dunque se le funzioni dei test beta arrivassero alla versione standard di WhatsApp per web e desktop, le implicazioni sarebbero enormi. Potrete lasciare lo smartphone a casa e usare WhatsApp online in ufficio, ad esempio (un po' come su Telegram), ma anche se perdete il dispositivo, o se è in riparazione o semplicemente in carica. Insomma, una maggiore flessibilità che ci auguriamo di vedere presto su WhatsApp web.

Fonte: HackRead