Skip to main content

Warcraft mobile confermato, arriverà entro la fine del 2022

(Immagine:: Blizzard)

Blizzard sta lavorando a una versione di Warcraft per smartphone che dovrebbe uscire entro la fine del 2022.

Il progetto è emerso dal recente rapporto sugli utili trimestrali diffuso via comunicato stampa da Activision Blizzard

Stando al comunicato stampa ufficiale, “Blizzard sta pianificando contenuti inediti per il franchise di Warcraft nel 2022, tra cui nuovi pacchetti per World of Warcraft e Heartstone e, per la prima volta, una versione mobile”.

Nel complesso, non si tratta di una grande sorpresa. Nel 2021, il CEO di Activision Bobby Kotick aveva confermato che una versione gratuita di Warcraft mobile era già in fase di “sviluppo avanzato” (tramite IGN).

“Il franchise di Warcraft intende fornire contenuti premium più frequenti per sostenere ed espandere la comunità di World of Warcraft”, ha dichiarato Kotkin agli investitori dell’epoca. “Abbiamo realizzato diversi contenuti di Warcraft mobili e gratuiti, basati sull’amato IP del nostro franchise, che ora sono in fase di sviluppo avanzato”.

Sebbene Activision non abbia fornito dettagli su tali nuovi contenuti mobili (che potrebbero potenzialmente concretizzarsi in più di un gioco) né sulla data di uscita, sappiamo che si tratterà di un’esperienza free-to-play.

Analisi: Blizzard si butta sul mobile

Diablo Immortal closed beta screens

(Image credit: Blizzard)

Negli ultimi anni Blizzard sembra essersi dedicata sempre di più allo spazio mobile. Dopo il successo di Heartstone su smartphone, quest’anno la nota etichetta dovrebbe rendere finalmente disponibile il controverso Diablo Immortal (purtroppo in ritardo). 

Secondo alcuni rumors, la versione smartphone di Overwatch sarebbe in fase di sviluppo (tramite NME). Sembra quindi del tutto sensato che in futuro Blizzard voglia portare sui dispositivi mobili un altro dei suoi fortunati franchise. Resta solo da vedere se si tratterà di un gioco ufficiale o di uno spin-off della serie.  

È probabile che il successo degli altri titoli del settore mobile proposti da Activision Blizzard abbia incoraggiato il franchise a proseguire in questa direzione. Il comunicato stampa afferma che le prenotazioni di Candy Crush e Call of Duty Mobile siano aumentate nel corso degli anni, con giocatori da tutto il mondo che hanno speso oltre 1 miliardo di dollari per Call of Duty Mobile.

Nel complesso, le prenotazioni su smartphone di Activision Blizzard sono cresciute di anno in anno del 18%, ammontando nel quarto trimestre a ben il 33% delle prenotazioni nette totali.

È dunque del tutto normale che Blizzard desideri continuare ad investire nel settore mobile. Rimane tuttavia da vedere in che misura l’acquisizione di Activision Blizzard da parte della Microsoft inciderà su un simile progetto.