Skip to main content

I nuovi tablet TCL sfrutteranno la luce solare per non affaticare gli occhi

(Image credit: TCL)

Non solo rendere i tablet utilizzabili all’esterno in qualsiasi situazione, ma anche sfruttare la luce naturale per evitare l'affaticamento degli occhi. Nel presentare i suoi due nuovi tablet TCL 10 TABMAX e TCL 10 TABMID, il produttore li ha definiti i primi al mondo ad avere un display a «zero affaticamento oculare».

TCL conta di raggiungere questo risultato grazie ai display proprietario NXTPAPER che ha ottenuto una certificazione contro l’affaticamento oculare da alcuni enti tedeschi come i laboratori German Rhine e SGS. Una delle caratteristiche di questo display Full-HD è lo schermo riflettente che è in grado, dichiara l’azienda, di sfruttare la luce solare per affaticare meno la vista.

(Image credit: TCL)

NXTPAPER, illustra ancora TCL, ha un contrasto superiore del 25% rispetto agli altri e-ink ed è del 36% più sottile rispetto agli schermi LCD, permettendo inoltre di avere una migliore efficienza energetica. Questa tecnologia sarà applicata anche sui due tablet TCL 10 TABMAX e TCL 10 TABMAD di prossima uscita.

 I nuovi tablet TABMAX e TABMID

Per quanto riguarda le specifiche tecniche dei nuovi tablet, TCL 10 TABMID peserà 325 grammi e avrà uno spessore di 8,5 millimetri. Lo schermo sarà un IPS FHD da 8 pollici. Lo schermo dovrebbe garantire inoltre una corretta visualizzazione anche da differenti angolazioni e una riduzione delle emissioni di luce blu, riuscendo a correggere luminosità e contrasto in base all’ambiente.

Il processore sarà uno Snapdragon 665 a 8-core e la batteria avrà una capienza di 5.500 mAh. Saranno presenti anche un lettore di impronte e la fotocamera principale sarà da 8 MP, mentre quella frontale da 5 MP. Il tablet, infine, supporterà sia il Wi-Fi che il 4G. TCL 10 TABMID arriverà tra ottobre e dicembre prossimi al prezzo di €229.

TCL 10 TABMAX sarà invece il tablet con un focus più sul lavoro creativo e professionale grazie a uno schermo di 10,36 pollici e alla possibilità di usare il pennino TCL Stylus che dovrebbe garantire una bassa latenza degli input. Tra le altre funzionalità dedicate all'uso lavorativo ci sono la possibilità di effettuare videochiamate in alta definizione e due microfoni che permettono di cancellare i rumori esterni. La camera frontale, in questo caso, è da 8 MP, mentre quella principale da 13 MP.

Anche la capienza della batteria è maggiore rispetto a TCL 10 TABMID, dato che sarà di 8.000 mAh. Nel comunicato stampa, però, l’azienda non specifica quale sia il processore montato su questa versione. TCL 10 TABMAX sarà distribuito entro la fine dell’anno solo su alcuni mercati specifici al prezzo di €249 per la versione Wi-Fi e di €299 per quella che supporta anche il 4G.