Skip to main content

Sharp, in arrivo nuovi televisori OLED mentre altri marchi abbandonano il mercato

Sharp TV display (CES 2014) (Image credit: Sharp)

Sharp sta entrando nel settore della tecnologia OLED. Secondo una notizia della Nikkei Asian Review la società di elettronica è sul punto di rilasciare la propria gamma di dispositivi OLED, contenenti pannelli realizzati da LG.

Con vari programmi per offrire display OLED di 55 e 65 pollici, a un prezzo di partenza piuttosto alto di 300.000 yen ( circa € 2.500 ), Sharp sembra pronta ad entrare nel mercato OLED. Diverse notizie circolate di recente suggeriscono che questi televisori potrebbero essere sul mercato già a partire da marzo/aprile 2020.

Nel 2018, il produttore di TV giapponese è ha conquistato la quota di mercato maggiore nella sua nazione d'origine, anche se l'anno scorso è retrocesso fino al terzo posto, arrivando dietro a colossi del calibro di Panasonic e Sony, brand che utilizzano già pannelli OLED per i loro TV di fascia alta.

È interessante vedere Sharp scommettere sulla tecnologia OLED nel tentativo di invertire la tendenza, appena dopo che il produttore cinese Hisense ha annunciato l'abbandono di questa tecnologia a favore dei pannelli LCD proprietari Duel Cell.

Sharp non è l'unica azienda a scommettere sui pannelli OLED, infatti, sia Xiaomi che Vizio, hanno recentemente annunciato la loro intenzione di produrre schermi OLED.

 Agire con cautela

Il passaggio a OLED potrebbe essere potenzialmente redditizio, data la popolarità della tecnologia in tutto il mondo, anche se Sharp è generalmente nota come un produttore con un buon rapporto qualità-prezzo e potrebbe incontrare gli stessi problemi che hanno avuto altre aziende se tenta di produrre questi display a un prezzo troppo basso.

Il TV Hisense O8B OLED, per citarne uno, ha sofferto di un software alquanto acerbo e una qualità di visualizzazione non all'altezza delle aspettative e non vorremmo vedere Sharp nella stessa situazione.

Tecnicamente non non si tratta della prima incursione di Sharp nel settore OLED: lo scorso anno l'azienda nipponica ha presentato un pannello arrotolabile da 30 pollici  e vari prodotti che hanno suggerito l'intenzione di produrre TV OLED convenzionali. La dipendenza dai pannelli su larga scala di LG non fa altro che confermare le suddette ipotesi.