Skip to main content

Questa nuova funzione di Android 12 avvicina i Chromebook a Windows

Android 12 su Google Pixel 4a 5G
(Image credit: Future)

Android 12 potrebbe aggiungere un nuovo modo per collegare gli smartphone Google Pixel ai Chromebook, una volta arrivato. Ci sono nuovi riferimenti a una funzione inedita, nota come "Push", che dovrebbe consentire agli utenti di fare il mirroring dello schermo dei propri smartphone sui Chromebook.

Questi nuovi dettagli sono stati scoperti da 9To5Google , in seguito all'analisi dei file APK delle app Google e della versione di anteprima di Android 12 per gli sviluppatori. Push dovrebbe essere un'estensione dell'attuale capacità dei Chromebook di ricevere le notifiche dallo smartphone. All'interno di questa funzione, gli utenti possono fare clic sui pop-up visualizzati per poi aprire l'app per smartphone sul notebook.

Tuttavia, sebbene queste novità arriveranno probabilmente con Android 12, non saranno disponibili per tutti i dispositivi al lancio. Il codice relativo a Push fa riferimento in modo specifico ai Google Pixel, e ciò suggerisce che la funzione sarà dedicata esclusivamente agli smartphone dell'azienda, almeno all'inizio.

C'è sempre la possibilità che questa funzione non arrivi insieme ad Android 12, perché abbandonata o perché magari richiede ancora un po' di lavoro. Ci auguriamo di saperne di più all'arrivo di Android 12, nelle prossime settimane.


Analisi: dulcis in fundo? 

La funzione Push di Google sembra molto simile a quanto visto sui prodotti Apple e Microsoft, tuttavia l'approccio dedicato all'ambiente Android potrebbe essere migliore, anche se arriva per ultima, in ordine cronologico.

L'app Il tuo telefono di Windows offre interessanti integrazioni, come la possibilità di controllare le notifiche e inviare messaggi ai propri contatti, mentre Handoff di Apple consente di continuare a lavorare senza interruzioni sui propri documenti da iPhone a Mac. Tuttavia, con lo screen mirroring, Google Push potrebbe essere ancora più utile.

A differenza di Apple, sarà possibile utilizzare tutte le app dello smartphone sul computer. Windows offre già il mirroring, ma solo per gli smartphone Samsung. Possiamo immaginare che Google Push arriverà su ogni dispositivo Android 12, e non solo sui Pixel, offrendo a un numero maggior di utenti l'accesso a questa utile funzione, tuttavia dovremo aspettare.

Non sappiamo ancora se Push basterà a convincere i consumatori ad adottare i prodotti Google, ma offrirà senz'altro agli utenti consolidati nuove funzioni interessanti.