Skip to main content

PS5, Sony afferma che le esclusive come Horizon Forbidden West saranno “più importanti che mai”

(Image credit: Sony)

Sony ritiene che i suoi giochi in esclusiva per PS5 gli garantiranno di restare in testa nelle vendite, anche quando Microsoft alla fine dell’anno rilascerà Xbox Series X.

PlayStation 4 può vantare diversi titoli esclusivi davvero eccezionali, tra cui Marvel's Spider-Man, God of War e Horizon: Zero Dawn. Durante il suo evento per la presentazione dei giochi PS5 Sony ha rivelato anche nove nuovi titoli in anteprima mondiale, tra cui Horizon Forbidden West, Gran Turismo 7 e Ratchet & Clank: Rift Apart.

È interessante notare come Sony e Microsoft stiano adottando due approcci molto differenti nella gestione dei titoli in esclusiva per la loro nuova generazione di console. Microsoft rassicura gli utenti che alcuni nuovi giochi per Xbox Series X, come Halo Infinite, saranno disponibili  anche su Xbox One, oltre ad inserirli su Xbox Game Pass già dalla data di uscita.

Sony, invece, ha ribadito che i nuovi giochi progettati esclusivamente per PS5 funzioneranno solo sulla console di nuova generazione. Ciò significa che, ad esempio, non potrete giocare a Horizon Forbidden West su PlayStation 4.

Esclusive PlayStation

Il vicepresidente esecutivo di Sony, Simon Rutter, ha sottolineato al Guardian che le esclusive sono “estremamente importanti, più importanti, di quanto non siano mai state". Rutter ritiene inoltre che i titoli first-party siano necessari per consentire a sviluppatori e ingegneri di sfruttare al massimo le funzionalità della console.

Sempre Rutter, ha affermato che "grazie alla vicinanza con gli ingegneri, gli studi di PlayStation sono in grado di sfruttare al massimo le prestazioni del sistema". “Sony può fare affidamento su una vasta rete di studi in grado di dar vita alle innovazioni che stiamo progettando per il settore - ha dichiarato il manager- Quando le esclusive sono importanti come Spider-Man o Horizon, suscitano sicuramente l’interesse degli utenti”.

Un esempio di questo approccio sarà Gran Turismo 7, Rutter afferma che "trarrà vantaggio da quasi ogni potenziamento tecnologico di PS5".

Salto generazionale

In una recente intervista rilasciata a GamesIndustry.biz, il presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, ha ribadito l'approccio dell'azienda e ha affermato che sarà meglio non farsi false illusioni perché “i giochi per PS5 non arriveranno su PS4” e in seguito ha aggiunto: ”Crediamo fermamente nelle differenze generazionali, e riteniamo che non sia giusto vanificare gli sforzi fatti per creare una nuova console molto più potente rispetto alla precedente, e non avrebbe senso creare giochi che non potrebbero sfruttare al massimo quelle caratteristiche.”

"Dopo i controller DualSense, l'audio 3D, e i diversi modi in cui può essere utilizzato l’SSD, pensiamo che sia l’ora di dare qualcosa di nuovo alla comunità di PlayStation, qualcosa di diverso, che sia esclusivo di PS5 ".

Le strategie sono quindi due, una apparentemente basata sulla valorizzazione e l'altra basata su l'incrementazione delle nuove tecnologie. Sarà interessante vedere quale approccio verrà preferito dai consumatori quando le console verranno commercializzate alla fine dell’anno.