Skip to main content

PS5, arriva la risoluzione 1440p: come abilitarla e chi può già usarla

(Image credit: Sony)

Sony ha finalmente aggiunto il supporto alla risoluzione 1440p nella nuova versione del firmware PS5. Tutto molto bello, ma per provarlo dovete essere dei beta tester di PS5.

Molti tra i possessori della console Sony attendono con ansia l'arrivo del supporto 1440p fin dal lancio. Sebbene al momento sia disponibile solo nell'ambito del programma beta di PS5, Sony ha confermato l'intenzione di estendere la funzione a livello globale "nel corso dell'anno".

Tra le altre novità aggiunte all'ultima beta, ci sono le liste di gioco create dai giocatori e un menu per confrontare l'audio stereo e 3D. Sony ha introdotto anche una serie di nuove funzioni social, come le richieste di condivisione dello schermo e le notifiche per le partite a cui è possibile partecipare. 

Nel complesso, si tratta di un aggiornamento firmware piuttosto sostanzioso.

Come abilitare la risoluzione 1440p su PS5

Se siete iscritti al programma beta di PS5 e avete effettuato l'ultimo aggiornamento firmware, potete già accedere alle impostazioni della vostra console e scegliere la risoluzione 1440p.

Nel menu Impostazioni, selezionate "Schermo e video", poi cercate il sottomenu "Uscita video". In "Risoluzione e frequenza", selezionate "Risoluzione", quindi scegliete 1440p tra le opzioni che compaiono nel menu a tendina.

Se non siete sicuri che il vostro schermo supporti la risoluzione 1440p, potete avviare il test che trovate nello stesso menu. 

Se l'immagine viene visualizzata correttamente, il gioco è fatto.

(Image credit: Sony)

Perché il 1440p è importante su PS5

La risoluzione 1440p non è solo una via di mezzo tra HD e 4K. Alcuni dei migliori giochi per PS5 supportano una risoluzione nativa di 1440p, come ad esempio Final Fantasy 14. Quando questi titoli vengono riprodotti su uno schermo a 1440p appaiono molto più nitidi. Il discorso vale soprattutto per i monitor 1440p più piccoli. 

Come se non bastasse, i giochi con risoluzione nativa 4K possono eseguire il downsample a 1440p. In questo caso, si può beneficiare di framerate più elevati e dell'anti-aliasing, che crea un'immagine complessivamente più fluida e aiuta a eliminare i bordi taglienti o frastagliati degli oggetti 3D.

Purtroppo, Sony sembra aver perso un'opportunità fondamentale con il suo 1440p. L'impostazione della risoluzione non funzionerà con il VRR di PS5, un'altra funzione a lungo attesa che è stata aggiunta qualche mese fa. Questo fatto è particolarmente sconcertante se si considera che il VRR è già compatibile con le impostazioni a 1080p e 4K su PS5. Si spera che Sony ponga rimedio prima che la risoluzione 1440p arrivi sulle PS5 di tutto il mondo.

Siamo felici che il supporto a 1440p stia per arrivare su PS5, anche se per ora in modo limitato. Si tratta di una caratteristica che le console Xbox Serie X|S hanno fin dal lancio. 

Per fortuna, ora Sony ha una funzione in meno da recuperare. O almeno la avrà quando uscirà dalla fase di beta testing.

Rhys Wood
Rhys Wood

Rhys is Hardware Writer for TechRadar Gaming, and while relatively fresh to the role, he's been writing in a professional capacity for years. A Media, Writing and Production graduate, Rhys has prior experience creating written content for app developers, IT firms, toy sellers and the main TechRadar site. His true passions, though, lie in video games, TV, audio and home entertainment. When Rhys isn't on the clock, you'll usually find him logged into Final Fantasy 14, Halo Infinite or Sea of Thieves.

With contributions from