Skip to main content

Nvidia GeForce Now, prezzi competitivi per distruggere Google Stadia?

GeForce Now
(Image credit: Nvidia)

GeForce Now, il famoso servizio di streaming per videogiochi di Nvidia, offrirà due abbonamenti, il primo sarà gratuito, mentre il secondo sarà a pagamento e dovrebbe costare 5 euro al mese, con un abbonamento annuale.

Queste indiscrezioni si devono ai colleghi di Videocardz che hanno twittato alcuni dettagli del servizio. 

Le informazioni in questione derivano da una diapositiva, e suggeriscono che il pacchetto gratuito consentirà solo un'ora di gameplay al dì.

Il pacchetto Founders invece otterrà una sessione più lunga e un "accesso prioritario". Presumibilmente questo significa che gli abbonati paganti salteranno la coda ed entreranno subito, mentre gli utenti con accesso gratuito dovranno probabilmente aspettare per la loro sessione.

Come se non bastasse, l'abbonamento a pagamento assicura un'esperienza di gioco superiore, poiché i titoli verranno riprodotti con il ray tracing, la tecnologia di Nvidia introdotta con le GPU Turing che fornisce una migliore gestione degli effetti luce rispetto alla tipica rasterizzazione.

Inizialmente sarà disponibile una prova gratuita di ben 90 giorni, il che fa gola un po' a tutti, ammettiamolo. Successivamente si dovrà scegliere tra le due opzioni precedentemente citate. Non abbiamo ulteriori informazioni, ma si vocifera che l'abbonamento da 5 euro al mese sia un'offerta a tempo.

Nvidia è fiduciosa?

GeForce Now è ancora in fase di beta test (gratuito), in questo momento, ma la prospettiva di un livello gratuito per il prodotto finale è interessante. Probabilmente questo pacchetto porterà a lunghe attese, ma di sicuro darà la possibilità di testare il servizio al meglio. 

L'esperienza offerta da GeForce Now sarà strettamente correlata alla qualità della vostra connessione internet e coloro che, purtroppo, devono ancora affidarsi al rame avranno modo di comprendere meglio se investire in questo servizio. Sembra che Nvidia sia abbastanza fiduciosa sulla qualità di GeForce Now e, indubbiamente, i primi feedback sono relativamente positivi. Abbiamo testato brevemente GeForce Now e la qualità dello streaming era eccezionale, sebbene con impostazioni grafiche medie.

L’esperienza di gioco sul cloud dipenderà dalla connessione Internet, ma GeForce Now offre la prospettiva allettante di divertirsi con gli ultimi titoli anche su computer entry-level (o addirittura uno smartphone Android).

A differenza di altri servizi, che offrono una libreria di giochi, GeForce Now vi consentirà di giocare solo ai titoli che avete acquistato negli store digitali, come Steam, Epic Store, Origin, ecc.

Per farla breve, Nvidia fornisce solo l'hardware (da remoto) per eseguire i vostri titoli con una grafica mozzafiato, senza dover acquistare un costoso PC da gioco, in teoria.

L'abbonamento da 5 euro al mese dovrebbe attirare molti consumatori, com'è vero che l'assenza di titoli offerti dal servizio, ne allontanerà degli altri. Nel complesso, pur essendo un servizio di streaming, la soluzione di Nvidia, per ora, mette solo a disposizione l'hardware, il resto dovrete pagarlo a parte, e siamo certi che non tutti gradiranno questa soluzione.

Via Wccftech