Skip to main content

Nintendo Switch: ecco la soluzione definitiva per eliminare il drifting (video)

Nintendo Switch Joy-Con
(Image credit: Nintendo)

I controller Joy-Con sono uno dei principali punti di forza di Nintendo Switch, dato che permettono di giocare in multiplayer ovunque vi troviate. Al contempo, i pratici controller rappresentano anche il tallone d'Achille della console Nintendo a causa dei problemi di durevolezza che li affliggono.

Se siete possessori di una Nintendo Switch o Nintendo Switch Lite, è molto probabile che abbiate già avuto a che fare con i tipici problemi di drifting che caratterizzano i Joy-Con, problema che potrebbe riguardare anche il prossimo Nintendo Switch OLED.

Quando si parla di drifting, si fa riferimento a un problema hardware che causa degli input involontari della levetta analogica (ghosting) provocando movimenti casuali del personaggio durante il gioco. Nel peggiore dei casi, questo problema può rendere i giochi inutilizzabili dato che costringe a compensare continuamente i falsi input del controller impedendo il normale funzionamento del controller. 

Per anni, gli utenti si sono rivolti a una serie di soluzioni che non hanno mai risolto definitivamente il problema. Tra queste ci sono l'acquisto di un nuovo Joy-Con (che ha un certo costo) o la sostituzione tramite il servizio di assistenza Nintendo (che nel caso di Switch Lite richiede la sostituzione della console). 

Tuttavia, a oggi non c'è mai stata una soluzione definitiva, e persino i Joy-Con che vengono inviati a Nintendo per la riparazione manifestano nuovamente il problema dopo la restituzione.

In alternativa potete provare a risolvere il problema da soli.

Quest'ultima opzione sta diventando sempre più popolare tra gli utenti Nintendo, alcuni dei quali sostengono di aver risolto il problema (anche se solo temporaneamente) usando l'alcol o l'aria compressa per rimuovere i detriti dal sensore della levetta analogica.

Come eliminare il drifting dei Joy-Con

Lo YouTuber VK ha scoperto una soluzione estremamente facile da attuare e dal costo praticamente nullo, ma che ha richiesto mesi di test e approfondimenti prima di essere perfezionata. (Se cercate la soluzione andate al minuto 5:55).

Nel video, VK dimostra che il drifting si può eliminare applicando una pressione sulla parte esterna del Joy-Con, andando così ad intervenire sul punto di contatto tra il sensore e la levetta analogica che, nel tempo, sembra allentarsi tanto da comprometterne il funzionamento. 

Lo spazio che si crea tra la levetta e il pad di contatto è responsabile del falsi input che provocano il drifting. Come se non bastasse, la cavità si riempie facilmente di polvere e detriti peggiorando sensibilmente la situazione. 

La soluzione consiste nell'inserire un pezzo di carta dello spessore di 1mm nello spazio tra la scocca e il sensore. 

La misura è fondamentale in quanto uno spessore maggiore impedirebbe il movimento della levetta, quindi se volete provare sui vostri Joy-Con tenete presente lo spessore indicato.

I pericoli del fai da te 

Svolgere questa operazione da soli comporta alcuni rischi che vanno presi in considerazione. 

Se decidete di aprire il Joy-Con per provare a risolvere il problema (come nel video), sappiate che perderete istantaneamente la garanzia Nintendo, quindi se non siete sicuri di quello che fate vi consigliamo di lasciare perdere.

Dovrete inoltre procurarvi un cacciavite tri-wing da 1,5 mm, dato che la Switch ha quattro piccole viti che dovrete rimuovere prima di poter aprire la scocca in plastica. Questa soluzione funziona anche su Switch Lite, ma è più difficile da attuare dato che non è possibile rimuovere i Joy-Con.  

Infine, nonostante quanto dimostrato dallo YouTuber, non ci sono garanzie che la soluzione proposta elimini definitivamente il drifting, anche se da ciò che si osserva nel video sembra molto probabile. 

Chi l'avrebbe mai detto che sarebbe bastato un pezzo di carta per risolvere un problema tanto diffuso quanto snervante?

VK afferma che Nintendo potrebbe eliminare il drifting aggiungendo una vite per mantenere la piastra attaccata al pezzo di plastica sul quale poggia il sensore della levetta analogica, o aggiungendo un rilievo sulla sezione centrale della scocca del Joy-Con per simulare la pressione della carta.

Nel frattempo se volete provare da soli fatelo pure, ma con la dovuta cautela.