Skip to main content

Nintendo e Microsoft collaborano a un nuovo servizio dedicato agli utenti Nintendo Switch

Nintendo Switch
(Image credit: Nintendo)

Nintendo e Microsoft hanno unito le forze per creare Nintendo Switch Concierge, un servizio che consentirà agli utenti Nintendo Switch che hanno acquistato la console di recente di effettuare delle video call singole con gli operatori Nintendo.

I clienti potranno fissare un appuntamento tramite il sito web Nintendo Switch Concierge, che per le videochiamate farà affidamento su Microsoft Teams. Ovviamente, per accedere al servizio bisognerà indicare con precisione l'argomento che si vuole approfondire e rimanere entro i limiti temporali concordati (questo per evitare che, ad esempio, i fan chiedano ai rappresentanti Nintendo il porting di nuovi titoli).

Una volta inviata la richiesta, l'appuntamento viene inserito in un'elenco visibile sul sito Nintendo Switch Concierge, e gli utenti presenti in lista vengono contattati in un secondo momento tramite e-mail per fissare una data. Per ora sembra che il servizio sia disponibile solo negli Stati Uniti, ma in un secondo momento dovrebbe arrivare anche nelle altre regioni geografiche.

Ci sono altre precisazioni da fare: la risposta degli operatori si basa sulla priorità della richiesta, che può essere effettuata solo dai clienti che di recente hanno acquistato una console Nintendo Switch. Per partecipare alla chiamata bisogna inoltre accettare i termini e le condizioni sulla privacy, tra le quali c'è la possibilità che Nintendo “raccolga video e immagini, la vostra voce e l'ambiente circostante in modo da interagire con voi per erogare il servizio richiesto".

Manie di fusione

Nintendo e Microsoft si stanno avvicinando molto negli ultimi anni, a cominciare dal cross-play di Minecraft, il primo gioco che consente agli utenti Xbox One e Nintendo Switch di giocare insieme, anche se già in precedenza due esclusive Xbox (Ori and the Blind Forest e Ori and the Will of the Wisps) erano già comparse sulla piattaforma Nintendo. Tra l'altro Microsoft ha concesso a Nintendo di inserire Banjo Kazooie, personaggio di cui detiene i diritti, nel suo Super Smash Bros. Ultimate.

Anche se la collaborazione tra i due colossi non ha portato nulla di entusiasmante per la comunità dei giocatori, è servita a dimostrare la grande versatilità delle tecnologie Microsoft, anche al di fuori dell'universo Xbox. Per dirne una, i server Microsoft Azure dedicati a XCloud sono stati utilizzati anche da Sony. per i suoi servizi di cloud gaming e streaming PlayStation.