Skip to main content

Loki, la serie TV sarà collegata al secondo capitolo di Doctor Strange e renderà Disney Plus una necessità per i fan Marvel

(Image credit: Disney)

Se avevate dei dubbi su eventuali collegamenti tra le serie TV Marvel che saranno disponibili su Disney Plus e l’universo cinematografico Marvel ci sono buone notizie in arrivo: il direttore creativo Kevin Feige ha confermato che, probabilmente, sarà necessario abbonarsi a Disney+ per capire a pieno i futuri capitoli del multiverso MCU.

In un’intervista rilasciata a Bloomberg, Feige ha spiegato che la prossima serie TV Loki con Tom Hiddleston sarà legata al secondo capitolo di Doctor Strange in uscita nel 2021.

Il pensiero del direttore creativo di Marvel si può parafrasare in tal modo: “Se vorrete capire tutto quello che accadrà nei prossimi film della Marvel avrete bisogno di un abbonamento a Disney+ in quanto gli eventi inseriti nelle nuove serie saranno collegati ai prossimi film, come nel caso di Doctor Strange and the Multiverse of Madness”.

Per quanto riguarda la connessione tra Loki e Dottor Strange, Faige ha dichiarato: “non ero sicuro si trattasse di un fatto certo...ma è così.”

(Image credit: Marvel Studios)

Non c’erano certezze a riguardo, ma la conferma arrivata da Feige non sorprende affatto dato che si tratta di un Loki appartenente ad un’altra realtà.

Gli spettatori di Avengers:Endgame ricorderanno la fuga di Loki che, in una linea temporale alternativa a quella trattata nella serie, è riuscito ad evadere dal carcere in cui è stato confinato dopo la battaglia di New York.

La serie dedicata al fratellastro di Thor verrà trasmessa su Disney Plus all’inizio del 2021 ed è stata scritta da Michael Waldron, sceneggiatore dell’irriverente serie animata Rick and Morty e diretta dal regista di Sex Education, Kate Herron. 

Dopo la conferma della presenza di Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) nel cast del sequel di Doctor Strange sapevamo già vedere la serie WandaVision, che arriverà all’inizio del 2021, sarebbe stato necessaria per comprendere a pieno il secondo capitolo di Doctor Strange. 

Si tratta di un’ulteriore conferma dello stretto legame che, d’ora in poi, renderà le serie TV Marvel fondamentali per comprendere al meglio le evoluzioni dell’universo MCU.

Questo cambio di rotta è a tutti gli effetti un’ipoteca sul preannunciato successo di Disney Plus che, d’altro canto, appartiene al  più grande canale d’intrattenimento al mondo. Non è una scommessa molto rischiosa. 

Nello stesso articolo, Feige ha parlato anche di un presunto piano per la realizzazione di un film dedicato a Hawkeye e interpretato da Jeremy Renner che ora, naturalmente, verrà inserito sotto forma di serie TV sulla piattaforma Disney Plus.

Finalmente è tutto connesso

Stiamo per entrare in una nuova era dell’universo Marvel. Per molto tempo, la divisione che si è occupata dello sviluppo degli show televisivi è rimasta scollegata dai Marvel Studios, portando a numerose incongruenze tra film e serie TV. 

Chi non si è chiesto per quale motivo i Defenders non siano intervenuti durante lo scontro con Thanos? E come è possibile che nessuno abbia scoperto che l’agente Coulson è ancora vivo?

Grazie alla recente promozione di Feige, nuovo direttore creativo di Marvel, le cose sono destinate a cambiare radicalmente. Questa mossa potrebbe rientrare nei piani di Disney che, non a caso, poco prima del lancio della sua nuova piattaforma streaming ha raggruppato le divisioni Marvel (serie TV, film e fumetti) sotto il controllo di Feige. 

Gli spettacoli televisivi avranno un ruolo centrale nell’offerta Disney e data la rilevanza dell’universo Marvel è facile comprendere i motivi di tale scelta.