Skip to main content

Le prossime GPU Nvidia potrebbero essere intitolate ad Ada Lovelace

GPU Nvidia da 5 nm in onore di Ada Lovelace
(Image credit: Nvidia)

Nvidia potrebbe aver deciso di posticipare la nuova GPU multi-chip dal nome in codice Hopper per presentare una nuova serie con architettura GPU a singolo chip. Sembra che quest'ultima sarà commercializzata per prima e potrebbe onorare la pioniera della matematica inglese Ada King, Signora di Lovelace, che scrisse il primo programma informatico della storia nel 1843.

Dunque nome in codice Lovelace per la prossima architettura GPU di Nvidia, che avrà un rinnovato design a 5 nm. Ciò indica che sono Samsung e TSMC i possibili produttori del chipset. Detto questo, non è ancora certo che sia stato siglato un contratto, né che la nuova architettura sia effettivamente in fase di sviluppo.

Una fonte piuttosto attendibile di notizie su Nvidia online, kopite7kimi, ha scritto all'inizio del mese sul ritardo di Hopper e della possibile revisione della roadmap prevista da Nvidia per le proprie GPU.

L'architettura multi-chip Hopper, nominata così in onore di un'altra pioniera dell'informatica, Grace Hopper, è destinata probabilmente al mercato del computing ad alte prestazioni, che ha subito un duro colpo nel 2020 a causa della pandemia di coronavirus, anche se non è detto che quest'ultima sia la causa finale del suddetto ritardo.

Allo stesso modo, non si sa se Lovelace sarà destinata al mercato GPU gaming o meno, ma è molto probabile che si trovi comunque nella roadmap di Nvidia per le GPU di questo segmento, secondo Videocardz. In ogni caso, finché non arriverà un annuncio ufficiale da parte di Nvidia, si tratta solo di supposizioni.

Chi è Ada Lovelace?

Se Nvidia decidesse davvero di onorare Ada Lovelace con la prossima GPU per il mercato consumer, si tratterebbe di un tributo più che opportuno a una pioniera dell'informatica che non ebbe il giusto riconoscimento per oltre un secolo dopo la sua morte.

Lovelace era una brillante matematica che nel 1843 pubblicò un algoritmo che descriveva in che modo il motore analitico di Charles Babbage, il primo computer meccanico al mondo (nel senso in cui lo intendiamo oggi), potesse essere utilizzato per calcolare i numeri di Bernoulli.

Oggi l'algoritmo è considerato da molti il primo programma informatico della storia, rendendo Ada Lovelace la prima programmatrice informatica, sebbene la scienziata sia alquanto sconosciuta al di fuori dei reparti informatici nel mondo.

E anche se Nvidia l'ha inclusa insieme a Hopper e Margaret Hamilton nella sua maglietta "Company of Heroes" che tributa i più importanti personaggi storici legati al mondo delle scienze e dell'informatica, ci auguriamo che il riconoscimento da parte di Nvidia del contributo di Ada Lovelace non si fermi qui.