Skip to main content

Star Wars, la trilogia del duo di Game of Thrones è stata cancellata a causa degli impegni di Netflix

(Image credit: Lucasfilm)

La nuova trilogia di Star Wars guidata dal duo creativo dietro il franchise di Game of Thrones, David Benioff e D.B. Weiss, è stato cancellata.

La partnership tra titani della TV e i custodi di Star Wars Disney era stata annunciata circa un anno e mezzo fa, con il primo film che sarebbe dovuto uscire nel 2022. Ciò non accadrà più.

La causa? Benioff e Weiss si sono già impegnati in un altro progetto con Netflix, per un valore stimato di 200 milioni di dollari.

In una dichiarazione rilasciata a The Hollywood Reporter, la coppia lo ha detto chiaramente: "il tempo è quello che è, sentivamo di non poter rendere giustizia a Star Wars e ai nostri progetti Netflix".

Un turbamento nella Forza

L'accordo di Netflix lascerebbe sicuramente molto meno tempo al duo per creare un'estensione sufficientemente interessante per l'universo di Star Wars, e ci sarebbero state troppe aspettative su di loro: quest'anno "Rise of Skywalker" sarà l’ultimo di 9 film, di un'epopea che è iniziata nel 1977.

Ciò che verrà dopo dovrebbe essere una versione radicalmente nuova e coinvolgente della saga, per continuare ad apprezzare l’universo di Star Wars senza necessariamente fare affidamento sulle gesta di Luke, Chewie e R2-D2.

Altri fattori comunque potrebbero indicare il motivo per cui la coppia di Game of Thrones ha dovuto staccare la spina. Per cominciare, la stagione conclusiva di Game of Thrones è stata accolta con scarso affetto, e molti l'hanno vista come una conclusione affrettata all'epopea fantasy di George R. R. Martin.

Mentre Benioff e Weiss stavano già lavorando ad altro, dopo aver riposto i libri di Martin, quando le ultime stagioni sono state girate, pertanto essi potrebbero essersi posti delle domande su come possano riunire il proprio lavoro con il materiale precedente, appartenente ad un grande universo già esistente.

Poi c'è la tiepida accoglienza dell'ultimo film di Star Wars, "Solo", la storia delle origini di Han Solo. E’ forse stato un caso di “troppo in fretta e troppo presto”, ma è anche stata l'ultima di diverse modifiche del direttore della regia per il franchise in rapida successione, con Ron Howard che ha dovuto riprendere il progetto all'ultimo minuto a seguito uno scontro tra la produttrice di Star Wars Kathleen Kennedy e i registi originali Phil Lord e Chris Miller.

Ma forse la cosa più significativa di tutte è il fatto che il capo della Marvel Kevin Feige ora stia lavorando anche a un progetto di Star Wars.

L'universo cinematografico Marvel è forse la più grande storia di successo di Hollywood degli ultimi 15 anni e Feige si è dimostrato più che capace di gestire un franchising molto elaborato. È probabile che ora il suo sia il progetto destinato a portare avanti Star Wars per la prossima generazione.

E ancora, vedremo dell’altro su Star Wars nel futuro. Rian Johnson, direttore del controverso “The Last Jedi”, è destinato a dirigere un'altra trilogia di Star Wars, mentre sono in preparazione due programmi TV: The Mandalorian debutta su Disney+ il 12 novembre, e Diego Luna è pronto per recitare in un prequel di “Rogue One”, e inizierà le riprese della serie nel 2020. E c'è Star Wars Episodio IX: Rise of Skywalker, che arriverà nei cinema il 20 dicembre, completando l'attuale trama principale di Star Wars.

Spade laser pronte quindi...