Skip to main content

iPhone 14, non aspettatevi troppa potenza in più rispetto a iPhone 13

iPhone 13 Pro
iPhone 13 Pro (Image credit: TechRadar)

iPhone 14 promette di essere uno smartphone potente, ma potrebbe non essere chissà quale salto avanti rispetto ai modelli precedenti, dato che Apple potrebbe continuare a impiegare i chipset a 5 nm come visto su iPhone 13 e iPhone 12.

La dicitura "5 nm" fa riferimento al processo di produzione: più basso è il numero maggiori saranno i risultati in termini di potenza ed efficienza energetica, senza dover aumentare le dimensioni del chipset, quantomeno non in modo significativo.

Apple ha utilizzato lo stesso processo da 5 nm per le ultime due serie di iPhone e, secondo una notizia riportata da The Information potrebbe non cambiarlo per iPhone 14.

Il fatto è che l'azienda produttrice dei chipset per iPhone, TMSC, sta già lavorando al passaggio al processo da 3 nm, tuttavia sembra che non farà in tempo per la gamma di iPhone 14.

Se così fosse, Apple si troverebbe per la prima volta costretta a restare sullo stesso processo di produzione di chipset per ben tre generazioni, prestando il fianco ai rivali come Samsung.

Detto ciò, occorre prendere la notizia con la dovuta cautela, dato che leak precedenti suggeriscono invece che iPhone 14 dovrebbe passare a chipset da 3 nm. Abbiamo anche sentito parlare di un processo a 4 nm, un'opzione plausibile qualora TSMC non riuscisse davvero a passare in tempo ai 3 nm.

Fonte: 9to5Mac

Marco Doria

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.