Skip to main content

iPhone 13, torna il sensore touch ID ma sotto lo schermo (leak)

in-screen fingerprint sensor
(Image credit: Future)

Tornano a presentarsi le voci secondo cui iPhone 13 avrà un sensore per le impronte digitali sotto allo schermo, che permetterà il ritorno della tecnologia Touch ID sugli smartphone Apple. 

Si era pensato che questa soluzione sarebbe potuta arrivare già su iPhone 12, ma abbiamo visto che non è stato così. Secondo le fonti a disposizione però Apple non ha rinunciato a questa tecnologia, che è dunque solo rinviata. 

@L0vetodream, che secondo 9to5Mac ha fornito notizie precise in passato, ha usato Twitter per dire che "MESA uts su iPhone". Gli ha fatto eco Jon Prosser, un altro leaker piuttusto accreditato, per spiegare che MESA è un nome in codice usato da Apple per descrivere touch ID, mentre "UTS" è un acronimo per under the screen, vale a dire "sotto lo schermo".  

Prosser ha successivamente aggiunto che secondo lui non vedremo una nuova Apple TV fino al 2021. 

Ci sono due brevetti, depositati da Apple nel 2020, che prendono in considerazione un "sistema ottico per la scansione di impronte digitali", con le difficoltà legate a un sensore integrato sotto a uno schermo OLED. Sembra quindi che Apple ci stia almeno lavorando, seppure il ritardo sia evidente considerando che nel mondo Android ormai è normale vedere sensori di impronte sotto allo schermo, che si tratti di OLED o di LCD. 

In ogni caso, chi vorrà prendere un iPhone 12 dovrà "accontentarsi" del Face ID come sistema di sblocco alternativo alla password. Una soluzione che per molti aspetti è meno sicura rispetto all'impronta digitale - ragion per cui gli iPhone 12 hanno ancora il notch, che ospita alcuni sensori aggiuntivi grazie a cui il riconoscimento facciale su iPhone è più sicuro rispetto agli smartphone Android. 

iPhone 13, cos'altro sappiamo?

Prosser, lo scorso giugno, aveva anche ipotizzato che con l'iPhone 13 o iPhone 14 potrebbe arrivare anche un iPhone pieghevole. Di contro, @UniverseIce ha suggerito che iPhone 13 sarà più sottile di iPhone 12, ma a parte questo avrà lo stesso design.

Ross Young di DSCC ha invece affermato che iPhone 13 avrà schermi (al plurale) OLED da 120 Hz ProMotion, e che userà i sensori ToF (Time of Flight) per abilitare il controllo a distanza. E ha parlato di fotocamere principali con pixel da 1.9μm.