Skip to main content

iPhone 13 satellitare? Forse forse, ma con qualche limite

iPhone 12 Pro review
The iPhone 12 Pro. (Image credit: TechRadar)

Di recente sono spuntate alcune voci secondo le quali la gamma iPhone 13 potrebbe supportare la rete satellitare (in alcune regioni), consentendo agli utenti di bypassare quelle mobile standard. 

Non è un'ipotesi molto credibile, secondo noi, ma di recente si sono aggiunti altri dettagli che potrebbero rendere la cosa un po' più verosimile. Il noto leaker Mark Gurman, infatti, ha rivelato che queste funzionalità saranno disponibili solo "in aree prive di copertura cellulare" e "solo in mercati selezionati".

Inizialmente si pensava che iPhone 13 potesse funzionare come smartphone satellitare completo, in grado di funzionare anche in assenza di rete 4G e 5G. Ora è chiaro che la funzionalità sarà molto più limitata e utilizzata solo per le emergenze, per lo meno su iPhone 13/14. 

  • iPhone 13 vs iPhone 12: vale la pena aspettare?
  • iPhone 13, trapelate le dimensioni: ecco cosa cambia rispetto a iPhone 12
  • I migliori iPhone del 2021 

Blu, verde e grigio

Gurman afferma che la connettività satellitare consentirà agli utenti di inviare brevi messaggi di testo quando hanno bisogno di aiuto, anche in assenza di segnale telefonico o Wi-Fi. Pare che il testo sarà di colore grigio nell'app “Messaggi”, in blu per quelli inviati su iMessage e in verde per gli SMS standard.

Si vocifera anche che Apple abbia piani ambiziosi in merito: l’azienda potrebbe sviluppare una propria rete satellitare; tuttavia si tratterebbe di un piano a lungo termine. Né potrebbe essere altrimenti, visto che iniziando oggi ci vorrebbero comunque anni per mettere in orbita una rete di satelliti privata, o anche solo per accordarsi con società che i satelliti già li hanno. 


iPhone 13 renders

Un rendering sul presunto design degli Phone 13 (Image credit: TechRadar)

Analisi: l'iPhone innova per distinguersi

A rendere poco credibile l'idea di un iPhone 13 satellitare sono i limiti tecnici. La connettività satellitare completa, infatti, richiede apparecchiature (soprattutto antenne) di un certo spessore, il che difficilmente va a braccetto con il design degli attuali smartphone; inoltre, potrebbe creare problemi con gli operatori telefonici. 

Un iPhone 13 con un enorme antenna che spunta fuori? Non crediamo proprio. 

Mark Gurman, d'altra parte, è di solito una fonte affidabile su Apple, e se questa volta avesse ragione, la connettività satellitare su iPhone 13 (o iPhone 14) sarebbe una funzionalità limitata alle emergenze; inoltre, non sarebbe disponibile in tutte le regioni.  Forse Apple ha trovato un modo di realizzare antenne satellitari più piccole e con basse prestazioni? Magari giusto quel minimo di prestazioni per mandare un messaggino?

Pare anche che le connessioni satellitari sarebbero possibili solo all'esterno e richiederebbero fino a un minuto per essere stabilite; non dovrebbero nemmeno supportare la connessione a internet.

Detto ciò, si tratta di un'opzione molto interessante: immaginate di esservi persi in mare aperto durante una vacanza in barca o essere bloccati in un passo di montagna e aver bisogno di assistenza urgente, l'iPhone potrebbe salvarvi dal disastro.

Questo sarebbe un buon motivo per acquistare un iPhone 13 rispetto a un Google Pixel 6 o un Samsung Galaxy S22, ammesso che Apple riesca a introdurre correttamente questa tecnologia. 

In genere, i progressi su smartphone riguardano le prestazioni del processore e la qualità dei sensori fotografici. Ne consegue che l’introduzione di una funzionalità così utile permetterebbe ad Apple di distinguersi ancora una volta.