Skip to main content

iPhone 12 Pro Max sarà forse l'unico modello con 5G super-veloce

iPhone 11
The iPhone 11 (Immagine:: Future)

Se state aspettando l'iPhone 12 per via della connessione 5G, e volete la versione più veloce possibile, allora potresti vedervi costretti a comprare un iPhone 12 Pro Max. Secondo almeno una fonte, infatti, iPhone 12, iPhone 12 Max e iPhone 12 Pro supporteranno solo il 5G Sub-6, che non permette il massimo della velocità. La fonte sarebbe "interna al settore", come riporta Fast Company (Si apre in una nuova scheda).  

Le onde millimetriche, nelle reti 5G, consentono una maggiore velocità di trasferimento, ma non sono in grado di penetrare gli ostacoli (come gli edifici) bene quanto le onde Sub-6, che per questo costituiscono la "base" dela connettività. Inoltre sviluppare le reti mmWave (onde millimetriche) è più costoso.

Le reti Sub-6 sono più lente, dunque, ma anche più diffuse; c'è più copertura, per dirla in termini più profani, e questo dovrebbe tranquillizzare tutti quelli che non vogliono o non possono comprarsi il più caro degli iPhone 12. 

Solo Sub-6? No problem

Al momento, inoltre, sono pochi i paesi del mondo dove saranno sviluppate reti 5G con onde millimetriche, e l'Italia non è tra questi. Sicuramente con il tempo anche il protocollo più rapido si diffonderà, ma se dovete prendere uno smartphone nel 2020 forse non è l caso di dare troppo peso a questo aspetto. 

In ogni caso è una notizia non confermata, e forse alla fine tutti e quattro gli iPhone 2020 supporteranno il 5G in ogni aspetto. 

Anche se così non fosse, comunque, le reti 5G Sub-6 sono molto veloci, probabilmente più di quanto serva su uno smartphone. Se anche ci dovessimo trovare con uno smartphone che non gestisce le onde millimetriche, potremmo godercelo appieno senza preoccupazioni. 

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.