Skip to main content

iPhone 11, iOS 13, Apple Watch 5 e nuovo iPad svelati in un documento

iPhone XS Max
(Image credit: TechRadar)

Potrebbe essere il più grande leak di informazioni su Apple di tutto il 2019. Si tratta di quello che dovrebbe essere un documento ufficiale interno all'azienda, che riporta nomi e date di presentazione dei nuovi prodotti, compresi gli iPhone 11

Pubblicato da AppleBeta2019 via twitter (un account che ha già pubblicato leak affidabili in passato), il documento suggerisce che i nomi saranno iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Sono nomi che abbiamo già sentito, ma nonostante le numerose conferme non siamo ancora del tutto convinti. 

I nuovi smartphone, secondo il documento, saranno in commercio dal 27 settembre. Secondo noi sarà una settimana prima, considerate le abituali tempistiche di Apple e la presentazione il 10 settembre. 

Quanto ad iOS 13, la data di uscita indicata è il 23 settembre, mentre a ottobre dovrebbe arrivare iOS 13.1. C'è però un po' di confusione, perché il documento dice anche che l'iPhone 11 avrà iOS 13.1 dal primo giorno, ma allo stesso tempo afferma che si tratta di una patch di sicurezza prevista per ottobre. 

Passando all'Apple Watch 5, la data di presentazione indicata è il 10 settembre, il che non è certo una sorpresa. Ci saranno quattro versioni, indicata dai codici A2156, A2157, A2092 e A2093. Dovrebbero avere watchOS 6, con watchOS 6.1 previsto per ottobre.

Il documento parla anche di due nuovi iPad, che dovrebbero arrivare nei negozi a ottobre. Non è chiaro però se saranno presentati insieme agli altri prodotti oppure in un altro momento. 

I nuovi iPad sarebbero identificati con i codici A2068 e A2198. Il primo sarebbe il modello entry level e il secondo il nuovo iPad Pro.Entrambi dovrebbero avere iPad OS 13.  

Segnali sospetti

Un documento che arriva direttamente da Apple sarebbe una gran notizia, ma abbiamo qualche dubbio. Tanto per cominciare, come abbiamo accennato le tempistiche sarebbero diverse da quelle seguite abitualmente da Apple. Ma ci sono anche altre cose che non tornano. 

Per esempio, @AppleSWUpdates nota che non ci sono watermark e che, diversamente da quanto affermato nel documento, Apple non pubblicherà altre beta di iOS 13.1. Dicono anche che ci sono incongruenze con i nomi e i numeri di build. 

9to5Mac esprime dubbi simili, e aggiunge che la documentazione ufficiale Apple fa sempre riferimento al "developer program" mentre qui si parla di "development program". Il sito nota anche che il documento alterna costantemente tra il nome dei prodotti e i codici di riferimento, il che sembra insolito. 

Tutto considerato, dunque, ci sembra che sia un documento falso. Anche se naturalmente non possiamo escludere del tutto che sia autentico. 

Via AppleInsider