Intel accelera sulle CPU di prossima generazione e fa preoccupare AMD

Intel Core i9
(Immagine:: Intel)

Il canale YouTube Moore's Law is Dead ha condiviso delle informazioni indicative riguardo le date di lancio delle nuove CPU desktop Intel di 13° e 14° generazione, con cui l'azienda californiana si appresta a premere sull'acceleratore per mettere pressione ad AMD.

Stando all'insider, Raptor Lake potrebbe già essere disponibile a partire dal terzo trimestre del 2022, presumibilmente per il mese di settembre. Meteor Lake verrebbe quindi lanciato a meno di un anno dopo, nello specifico ad agosto 2023 o anche prima.

Raptor Lake dovrebbe poter beneficiare di significativi miglioramenti prestazionali, con un aumento che va dall'8% al 15% per quanto riguarda il single-thread e dal 30% al 40% per le operazioni multi-thread. 

Questo rappresenterebbe un notevole balzo in avanti rispetto Alder Lake, se consideriamo che le prossime CPU continueranno ad usare la stessa architettura, raddoppiando però il numero di core e migliorando l'efficienza energetica.

Stando alle voci, sarebbe questo il motivo per cui AMD ultimamente sta spingendo sempre più il lancio delle nuove CPU Zen 4, per anticiparne il prima possibile l'uscita.

Con l'uscita di Meteor Lake prevista per il prossimo anno, l'azienda si appresta a passare ai 7nm, offrendo un miglioramento pari a quello che ci si aspetta con Raptor Lake.

Se i tempi previsti verranno rispettati, AMD potrebbe trovarsi spiazzata non riuscendo a stare al passo con il ritmo di Intel, che dopo la ritrovata competitività non sembra intenzionata a mollare la presa.

Fonte: VideoCardz (Si apre in una nuova scheda)

Redattore TechRadar